Bluetooth, Apple e Google insieme per proteggere i dispositivi da tracciamenti indesiderati

No comments

Apple e Google hanno rilasciato per i propri sistemi operativi, iOS e Android, una nuova funzionalità che notifica agli utenti se un dispositivo di tracciamento Bluetooth viene attivato con funzioni di monitoraggio.

Grazie a questa funzione, denominata Detecting Unwanted Location Trackers, viene mitigato l’abuso di dispositivi che potrebbero intercettare informazioni personali supportando la tutela della privacy degli utenti.

Ogni volta che il sistema dovesse intercettare la presenza di un dispositivo di tracciamento, sarà possibile ottenere una notifica di avviso.

La collaborazione fra Apple e Google, fra i primi casi nell’industria per affrontare il problema del tracciamento indesiderato, arriva in risposta a segnalazioni circa l’uso improprio degli AirTags di Apple per scopi malevoli.

Maggiori dettagli in un comunicato sulle faq di Google.

smartnationBluetooth, Apple e Google insieme per proteggere i dispositivi da tracciamenti indesiderati
Vai all'articolo

Il Comune di Marsala punta sull’innovazione dei propri servizi online

No comments

Per rendere più semplice l’accesso all’informazione da parte dei cittadini il Comune di Marsala ha predisposto una revisione del proprio portale istituzionale grazie all’impegno dell’Ufficio Servizi Informatici che pubblicherà online nelle prossime ore.

Si tratta di un’innovazione che rispetta le linee guida predisposte dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) per garantire il rispetto delle più moderne specifiche in materia di webdesign e, nel contempo, una più agevole accessibilità ai servizi online che progressivamente stanno rimpiazzando le attività condotte da sportello da parte del personale impiegatizio.

Inoltre il Comune ha introdotto un’app in grado di mettere a disposizione dei cittadini i servizi erogati dal Comune sia per quanto concerne l’aspetto informativo sia per le operazioni che possono essere utili a semplificare il rapporto tra Ente e residenti.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Marsala.

smartnationIl Comune di Marsala punta sull’innovazione dei propri servizi online
Vai all'articolo

In Umbria nasce la rete integrata delle biblioteche innovative per il prestito digitale

No comments

Le biblioteche comunali umbre e circa 40 biblioteche scolastiche fanno parte della nuova rete integrata delle biblioteche innovative per il prestito digitale.

Si tratta di un’iniziativa che vuole aiutare a sostenere in Umbria l’educazione alla lettura delle fasce più giovani della popolazione ma non solo.

Le biblioteche infatti rappresentano il luogo per eccellenza della cultura e del sapere ed è per questo motivo che la Regione Umbria ha deciso di promuovere il percorso di integrazione tra le biblioteche pubbliche e scolastiche attraverso la costituzione della rete integrata delle biblioteche innovative per il prestito digitale che usufruisce, gratuitamente, dei servizi della piattaforma MediaLibraryOnLine.

Sono previste inoltre ulteriori attività tra cui l’ingresso delle biblioteche scolastiche interessate nel Polo regionale del Servizio Bibliotecario nazionale (SBN).

Maggiori dettagli nel comunicato di Regione Umbria.

smartnationIn Umbria nasce la rete integrata delle biblioteche innovative per il prestito digitale
Vai all'articolo

Start Attractor, l’Università di Pisa unisce ricerca scientifica e industria

No comments

L’Università di Pisa lancia Start Attractor, un incubatore che punta a rappresentare l’anello di congiunzione tra ricerca scientifica e industria per sviluppare il territorio locale attraendo competenze e capitali.

Di fatto l’iniziativa dell’Ateneo vuole rappresentare un punto di accesso per il mondo imprenditoriale a tutto quello che l’Università può offrire, soprattutto in termini di ricerca, sperimentazione, formazione e ovviamente il ricorso a tecnologie di ultima generazione.

Il primo passo del nuovo soggetto è quello di selezionare le giovani aziende più innovative del territorio locale ma anche del territorio nazionale che possano collaborare con l’Ateneo, promuovendone la crescita con azioni di mentoring e reclutamento finalizzate alla loro maturazione fino a diventare appetibili per investitori e grandi aziende.

Sicuramente la valorizzazione delle eccellenze dell’area pisana contribuirà a generare una ricaduta positiva sul territorio in termini di occupazione e attrazione di talento.

Maggiori dettagli nel comunicato dell’Università di Pisa.

smartnationStart Attractor, l’Università di Pisa unisce ricerca scientifica e industria
Vai all'articolo

Milano da leggere, il Comune di Milano promuove la lettura digitale

No comments

Giunge all’ottava edizione Milano da leggere, l’iniziativa del Sistema bibliotecario del Comune di Milano in collaborazione con ATM per promuovere la lettura tramite una selezione di libri digitali scaricabili gratuitamente.

I cittadini, percorrendo le vie della città, possono riscoprire anche la memoria stratificati dei luoghi che frequentano grazie ai racconti di poeti e scrittori che hanno reso disponibili le proprie opere: è sufficiente seguire le indicazioni dei manifesti e degli schermi disseminati in giro per la città per ottenere sul proprio dispositivo le opere letterarie.

Gli eBook proposti vengono pubblicizzati sulla rete della metropolitana e dei mezzi di superficie: ciascun eBook verrà pubblicato ogni tre settimane e reso disponibile per 30 giorni.

Gli argomenti dei libri digitali trattano la città di Milano e le sue abitudini.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Milano.

smartnationMilano da leggere, il Comune di Milano promuove la lettura digitale
Vai all'articolo

Toscana Next, al via il nuovo fondo regionale per sostenere l’innovazione

No comments

Prende il via Toscana Next, il nuovo fondo regionale per sostenere l’innovazione sul territorio toscano istituito e gestito da CDP Venture Capital.

Si tratta di un fondo con una dotazione complessiva di 13,5 milioni di euro sottoscritto dalle principali fondazioni di origine bancaria del territorio: Fondazione CR Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione MPS e Fondazione Caript.

Le operazioni di investimento del fondo avverranno in supporto ai fondi gestiti da CDP Venture Capital, ogni volta che saranno individuate sul territorio regionale iniziative innovative idonee a ricevere risorse per finanziarne la crescita.

La disponibilità di capitali è infatti fondamentale per ampliare l’ecosistema innovativo regionale e permette di accompagnare le startup nella fase di seed capital e nei round successivi sviluppando la cultura digitale che rappresenta le fondamenta della società contemporanea.

Maggiori informazioni nel comunicato di Fondazione CR Firenze e nel comunicato di Fondazione Caript.

smartnationToscana Next, al via il nuovo fondo regionale per sostenere l’innovazione
Vai all'articolo

Il Comune di Cinisello Balsamo ripropone lo sportello digitale itinerante

No comments

Grazie ad un percorso di PCTO specifico, il Comune di Cinisello Balsamo rilancia il progetto sperimentale avviato nel 2021, di cui avevamo già parlato, per promuovere l’inclusione digitale dei cittadini over 65 grazie ai ragazzi appartenenti alla generazione Z.

Lo scopo dello sportello digitale è quello di assistere la cittadinanza che presenta difficoltà con il mondo digitale, come per esempio l’uso della e-mail, dei servizi digitali pubblici, dell’identità digitale o del Fascicolo Sanitario Elettronico.

Il progetto mantiene la sua caratteristica di mobilità spostandosi presso i centri anziani Bauer, Costa e Friuli gestiti da Auser e presso Villa Casati Stampa a cura dell’Associazione Anteas alternando momenti di divulgazione digitale collegiale a uno servizio di assistenza su richiesta, tramite prenotazione.

L’iniziativa coinvolge gli studenti di tre scuole di istruzione secondaria superiore del territorio quali l’Istituto Professionale Enrico Falck, il Liceo Giulio Casiraghi e l’Istituto Tecnico Cartesio: gli studenti vengono formati dall’Associazione Lime Education.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Cinisello Balsamo.

smartnationIl Comune di Cinisello Balsamo ripropone lo sportello digitale itinerante
Vai all'articolo

Edicola in Voce, Alexa legge i giornali agli utenti ciechi e ipovedenti

No comments

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e Amazon hanno stretto una collaborazione che ha permesso di creare la skill Edicola in Voce.

Si tratta di un’abilità dell’assistente vocale Alexa in grado di leggere titoli, articoli ed approfondimenti di 25 fra quotidiani e riviste estremamente utili per ciechi e ipovedenti.

La skill viene attivata con un semplice comando vocale: guida gli utenti ciechi e ipovedenti in un menù di navigazione gestibile tramite input vocale che permette di selezionare i testi da consultare lasciando ad Alexa il compito di leggerne il contenuto.

Edicola in Voce è completamente gratuita per gli associati UICI e verrà rilasciata a partire dal 3 dicembre.

Tra le testate coinvolte figurano anche Repubblica, La Stampa e il Resto del Carlino oltre a: Avvenire, Giornale di Brescia, Il Centro, Il Corriere delle Alpi, Il Giorno, Il Mattino di Padova, Il Messaggero Veneto, Il Piccolo, L’eco di Bergamo, La Nazione, La Nuova Venezia, La Provincia di Como, La Provincia di Lecco, La Provincia di Sondrio, La Tribuna di Treviso.

Tra le riviste presenti invece figurano: Corriere Braille, Corriere dei Ciechi, Gennariello, Il Progresso, Kaleidos, Uiciechi.it e Voce Nostra.

smartnationEdicola in Voce, Alexa legge i giornali agli utenti ciechi e ipovedenti
Vai all'articolo

STEM, al via la terza edizione del Digital Lab di Ericsson

No comments

Il Digital Lab di Ericsson, un innovativo programma di formazione indirizzato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, parte con la sua terza edizione finalizzata a orientare i partecipanti per la loro futura formazione puntando sulle discipline STEM.

L’iniziativa, incardinata nei Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO) del Liceo Vito Volterra di Ciampino e gli I.I.S. Enzo Ferrari e Federico Caffè di Roma, prevede una serie di incontri per l’anno scolastico 2022/23 all’interno dei plessi scolastici grazie a 30 volontari Ericsson, tra cui ingegneri e informatici, che porteranno competenze tecniche e soft skill a favore degli studenti privilegiando un approccio learning by doing.

Tra gli argomenti approfonditi specialmente le tematiche attinenti all’intelligenza artificiale, alla robotica e all’elettronica.

L’obiettivo è di aiutare la scuola pubblica riducendo la carenza di competenze digitali che contribuiscono alla competitività del sistema Paese.

L’iniziativa Digital Lab di Ericsson fa parte del più ampio programma globale Connect to Learn della multinazionale che promuove lo sviluppo di competenze digitali per i giovani di tutto il mondo.

Maggiori informazioni nel comunicato di Ericsson.

smartnationSTEM, al via la terza edizione del Digital Lab di Ericsson
Vai all'articolo

In Italia aumenta l’uso delle criptovalute

No comments

Nell’ultimo anno l’utilizzo delle criptovalute ha subito una forte accelerazione: si è infatti registrata una crescita del 23% che porta l’Italia ad essere il sesto mercato più rilevante in Europa e il 51esimo a livello globale.

La tendenza è stata fotografata dal rapporto Global Crypto Adoption Index che misura l’adozione e gli investimenti effettuati in criptovalute: da luglio 2021 a giugno 2022 si sono registrati oltre 1,3 trilioni di dollari scambiati in criptovalute e l’Italia può dire la sua.

Investitori, speculatori e appassionati evidenziano con la loro attività nel campo delle criptovalute l’enorme opportunità che rappresentano per creare nuove possibilità commerciali e supportare il progresso dell’economia digitale.

In particolare il settore del gaming e degli NFT rappresentano per l’Italia il 30% del traffico di moneta virtuale e non è un caso: i due ambiti sono correlabili perché la maggior parte dei casi d’uso correlati al mondo del gaming coinvolge la vendita di asset NFT all’interno del contesto videoludico.

Maggiori informazioni nel report di Chainalysis.

smartnationIn Italia aumenta l’uso delle criptovalute
Vai all'articolo