SPID, il Comune di Firenze attiva gli sportelli informativi dedicati all’identità digitale

No comments

All’interno del perimetro dell’iniziativa Firenze Digitale, il programma avviato dal Comune di Firenze per la digitalizzazione della città, è stato pianificato dall’Amministrazione la creazione di una serie di sportelli territoriali per accompagnare il cittadino nell’acquisizione dell’identità digitale.

Gli INFOPOINT-SPID, questo il nome riservato agli sportelli, prendono il via da martedì 27 luglio nei cinque quartieri della città e si occuperanno primariamente di fornire informazioni ai cittadini chiarendo eventuali dubbi sull’utilità e sull’utilizzo dell’identità digitale.

Tutti coloro che vogliono capire come acquisire l’identità digitale, come funzioni ed eventuali prospettive inerenti ad un massivo impiego futuro per servizi sempre più evoluti potranno trovare presso gli sportelli del personal preparato per dare tutte le informazioni del caso.

Gli infopoint osserveranno un orario di apertura mattutino, dalle 9 alle 12.30 nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì.

Il cittadino che volesse ottenere informazioni può prenotare una consulenza gratuita al numero 055055 oppure tramite l’agenda online che cura le prenotazioni per ogni sportello periferico ossia:

Maggiori informazioni nel comunicato dell’iniziativa e nel comunicato del Comune di Firenze.

Smart NationSPID, il Comune di Firenze attiva gli sportelli informativi dedicati all’identità digitale
Vai all'articolo

Dolomiti, TIM porta in alta quota la connessione via satellite

No comments

Si tratta del primo caso, in Italia, di connessione in alta quota: a quasi 3.000 metri di altitudine è ora possibile beneficiare della connettività veloce tramite collegamento satellitare.

Protagonista dell’iniziativa è TIM che ha portato la banda ultralarga nl Rifugio Boé, un rifugio montano del Comune di Canazei a 2.873 metri di altezza sul versante delle Dolimiti del Trentino Alto-Adige.

La connettività è garantita dal satellite Konnect di Eutelsat che TIM utilizza in esclusiva sul territorio italiano come soluzione per portare la connettività nelle zone più impervie del Paese come testimonia la connessione del rifugio dolomitico.

L’intervento realizzato, reso possibile anche dalla collaborazione con Dolomites Network, è considerato un capolavoro tecnico in relazione al profilo orografico del territorio e la difficile situazione logistica del rifugio che è situato al centro del Gruppo montuoso del Sella.

La connettività è pienamente operativa con capacità di download pari a 50Mb al secondo, un traguardo importante considerando le caratteristiche della zona.

Maggiori informazioni nel comunicato di TIM.

Smart NationDolomiti, TIM porta in alta quota la connessione via satellite
Vai all'articolo

La comunicazione digitale dell’URP dell’AOU di Cagliari trasforma la gestione dei rapporti con i cittadini

No comments

La comunicazione digitale introdotta dall’URP dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari sale alla cronaca per essere una delle soluzioni più innovative al mondo in fatto di gestione, tramite il digitale, dei rapporti con i cittadini.

Grazie all’attenta implementazione di soluzioni software in grado di migliorare l’utilizzo dei canali social dell’Ente, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari è stata individuata durante la conferenza annuale di Hootsuite come la gerente di uno dei progetti più innovativi al mondo per il 2021 in fatto di implementazione di best practices in ambito di comunicazione digitale.

I cittadini possono infatti mettersi in contatto l’URP del Policlinico Duilio Casula e del San Giovanni di Dio in modalità davvero omnicanale pertanto in presenza e da remoto tramite telefono, mail e pec ma anche tramite tutti i canali sociali e i servizi di messaggistica come WhatsApp e Telegram.

La soddisfazione dei cittadini è molto elevata a riprova che il format e l’organizzazione adottata è vincente: il progetto dell’AOU di Cagliari è stato messo anche al centro della conferenza dedicata alla comunicazione digitale nella Pubblica Amministrazione promossa da PA Social.

Smart NationLa comunicazione digitale dell’URP dell’AOU di Cagliari trasforma la gestione dei rapporti con i cittadini
Vai all'articolo

Operazione Risorgimento Digitale, TIM entra nella Digital Skills and Jobs Coalition della Commissione Europea

No comments

TIM è entrata formalmente come membro attivo nella Digital Skills and Jobs Coalition, l’iniziativa avviata dalla Commissione Europea per contrastare il deficit delle digital skills in Europa.

L’importante riconoscimento è avvenuto a seguito dell’iniziativa Operazione Risorgimento Digitale e dei risultati raggiunti nel cercare di ridurre il tasso di analfabetismo digitale che interessa il nostro Paese: quello delle competenze digitali di base è un tema molto sentito perché è propedeutico per la digitalizzazione della popolazione e la trasformazione digitale della società.

Del resto la Digital Skills and Jobs Coalition si pone l’obiettivo di facilitare la collaborazione tra Stati membri, aziende, parti sociali, Ong e realtà attive nell’ambito della formazione per sostenere le competenze digitali a tutti i livelli a partire da quello basico per esercitare i propri diritti nell’era digitale fino a quello più elevato tipico degli specialisti nel settore ICT.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di TIM.

Smart NationOperazione Risorgimento Digitale, TIM entra nella Digital Skills and Jobs Coalition della Commissione Europea
Vai all'articolo

Clubhouse esce dalla beta e apre a tutti gli utenti

No comments

Non è più necessario dover attendere il proprio turno per utilizzare Clubhouse, il social network che basa tutta la sua esperienza d’uso attorno alle chat vocali.

Il sistema a inviti, che regolava la possibilità di iscriversi ed utilizzare l’innovativo social network, obbligava gli utenti ad ottenere l’accesso da un altro utente: dopo 16 mesi questi limite è stato rimosso ed è ora usabile da chiunque.

Il cambio di corso è stato ufficializzato con un nuovo logo e un nuovo sito web dove sono presenti le linee guida del social network e un blog ricco di contenuti: l’intento è quello di aumentare il numero di iscritti.

Le ultime statistiche registrano una frequente interazione da parte degli utenti anche grazie alla recente introduzione del sistema di messaggistica interno che ha permesso agli utilizzatori di scambiare più di 90 milioni di messaggi.

Ad oggi gli utenti trascorrono più di un’ora al giorno sul social network nonostante l’agguerrita competizione derivante dalla replicazione della chat audio da parte degli altri principali social network come Twitter, Facebook, Instagram, Discord e Spotify.

Smart NationClubhouse esce dalla beta e apre a tutti gli utenti
Vai all'articolo

Milano Hub, al via le operazioni del centro d’innovazione di Banca d’Italia

No comments

Dopo alcuni mesi dalla presentazione del progetto parte ufficialmente la fase operativa di Milano Hub, il centro d’innovazione di Banca d’Italia.

L’iniziativa ha lo scopo di supportare le aziende a sviluppare in sicurezza nuove soluzioni fintech, in particolare fornendo consulenza in ambito bancario, assicurativo e finanziario.

L’hub non fornirà finanziamenti e non darà sostegno ad attività commerciali o promozionali, bensì si occuperà di effettuare scouting di problemi e relative soluzioni possibili tramite le opportunità offerte dalla tecnologia.

Tra la fine di settembre e la fine di ottobre sarà possibile presentare le domande di partecipazione che verranno valutate nel mese di novembre sulla base del valore e della possibilità di realizzazione: a dicembre verranno scelti i 10 progetti che inizieranno la propria avventura all’interno del polo.

Ogni azienda candidata potrà proporre un solo progetto che parteciperà ad un percorso di incubazione di circa sei mesi collaborando con centri di ricerca italiani e internazionali.

Maggiori dettagli nel comunicato ufficiale di Banca d’Italia.

Smart NationMilano Hub, al via le operazioni del centro d’innovazione di Banca d’Italia
Vai all'articolo

Il Comune di Palermo lancia la piattaforma digitale per l’accesso agli atti

No comments

Il Comune di Palermo, tramite la partecipata Sispi, ha reso disponibile il portale dell’accesso agli atti nella sezione dedicata allo Sportello Unico dell’Edilizia (SUE).

Il portale si compone di tre sezioni: una generale, una dedicata ai consulenti tecnici d’ufficio e ai periti degli organi giudiziari e infine una per le richieste dedicate al superbonus al 110%.

Tramite la piattaforma online, in pochi clic, gli utenti potranno effettuare richieste agli uffici comunali sullo stato legittimo degli immobili ottenendo risposte rapide e certe supportando inoltre coloro che intendono usufruire del superbonus 110% e che, a tale proposito, necessitino di acquisire gli atti edilizi relativi all’edificio da riqualificare.

Dopo una registrazione e successiva autenticazione, i cittadini e i professionisti potranno formalizzare le domande di accesso agli atti allegando anche documenti addizionali eventualmente richiesti a seconda della tipologia di domanda da inoltrare.

L’estrazione delle informazioni documentali sugli immobili sarà ancora cartacea ma la procedura permetterà di superare una serie di problematiche che prima del nuovo sistema rallentavano fortemente l’evasione delle pratiche.

Si stima che il nuovo sistema non vi saranno più rallentamenti e le pratiche saranno evase senza alcun ritardo.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Palermo.

Smart NationIl Comune di Palermo lancia la piattaforma digitale per l’accesso agli atti
Vai all'articolo

Lean Experience Factory, si amplia il digital innovation hub di San Vito al Tagliamento

No comments

Lean Experience Factory, la fabbrica esperienziale avviata a San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone, da Confindustria Alto Adriatico e McKinsey & Company insieme ad una serie di attori del territorio interessati all’innovazione di processo tra cui anche il Consorzio Ponterosso, si espande.

Grazie ad un investimento di oltre 11 milioni di euro, di cui 4 milioni finanziati dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal già citato Consorzio Ponterosso, LEF, questo l’acronimo del progetto, triplica le sue dimensioni e amplia la propria dotazione tecnologica e la propria offerta formativa.

Fra le innovazioni introdotte vi è la torre di controllo digitale per monitorare gli stati di avanzamento dei progetti e individuare automaticamente gli scostamenti tra il modello Bim e gli scan del costruito con un risparmio nelle tempistiche di realizzazione che sfiora il 40%.

Quello di LEF è un modello in continua evoluzione che contamina aziende del territorio e aziende internazionali nell’ottica del miglioramento delle performance tramite formazione su campo e messa in opera delle ultime tecnologie digitali in supporto alle competenze umane.

Con l’inaugurazione delle nuove opportunità offerte dall’ampliamento di LEF vi è anche l’avvio della collaborazione con Smact Competence Center 4.0 per sviluppare ulteriormente l’ecosistema dell’innovazione in ambito manufatturiero perseguendo progetti avanzati come il gemello digitale.

Maggiori dettagli sul sito di LEF.

Smart NationLean Experience Factory, si amplia il digital innovation hub di San Vito al Tagliamento
Vai all'articolo

L’Ospedale Piemonte di Messina lancia il telemonitoraggio del paziente diabetico

No comments

La Direzione Sanitaria dell’Ospedale Piemonte ha presentato ufficialmente il lancio di un’innovativa soluzione per il telemonitoraggio del paziente diabetico.

Si tratta di un’iniziativa che si inserisce nel contesto della telemedicina esplorato dall’IRCCS ormai da diversi anni e che trova ora applicazione anche nella cura del diabete consentendo agli specialisti di poter garantire ai pazienti in sicurezza il monitoraggio della patologia.

La cronicità del diabete infatti rende indispensabile il controllo delle persone affette e grazie alle tecnologie digitali ciò è possibile senza troppe difficoltà.

In particolare l’Ospedale Piemonte di Messina propone, tramite l’app My Sugar, la possibilità ai pazienti diabetici di condividere giornalmente i dati glicemici con il Servizio di Diabetologia che si occupa di monitorarli a distanza tenendo sotto controllo i valori glicemici, il peso, la pressione del sangue e altri parametri inseriti manualmente oppure comunicati dal glucometro personale.

I dati, conservati nel rispetto della privacy, sono gestiti nella cartella diabetologica digitale, un diario digitale che porta a dematerializzare completamente il pregresso uso del cartaceo.

Smart NationL’Ospedale Piemonte di Messina lancia il telemonitoraggio del paziente diabetico
Vai all'articolo

Polo Strategico Nazionale, Almaviva e Aruba propongono una cloud factory

No comments

Almaviva e Aruba hanno presentato la propria candidatura per la realizzazione e la gestione, in regime di partenariato pubblico-privato, di una cloud factory nazionale conforme ai più rigorosi standard in termini di sicurezza che dovrà gestire la mole di informazioni generata dai servizi digitali della Pubblica Amministrazione.

Le due aziende italiane, come italiane sono proprietà e management, vogliono creare un unicum nel panorama nazionale garantendo un motore per la complessa fase di transizione digitale che stiamo affrontando e che verrà accelerata dalle disponibilità del PNRR.

Per questo Almaviva e Aruba hanno pensato ad unirsi per edificare un data center che consentirà di gestire tutta l’infrastruttura cloud necessaria a sostenere dati e informazioni della PA italiana garantendo velocità, scalabilità e soprattutto sicurezza per le sfide che il Paese si appresta ad affrontare.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Aruba.

Smart NationPolo Strategico Nazionale, Almaviva e Aruba propongono una cloud factory
Vai all'articolo