Mobilità 3.0, il Comune di Milano insieme a Waze e TomTom per migliorare l’uso della rete stradale cittadina

No comments

Grazie all’acquisizione dell’analisi del traffico cittadino il Comune di Milano ha desunto un’utilizzo poco efficiente della rete stradale con una maggiore concentrazione su alcuni assi viari che comportano una serie di spiacevoli conseguenze per i cittadini: aumentano infatti i tempi di percorrenza sulle strade congestionate lasciando nel contempo scariche le altre arterie.

Per questo motivo l’Amministrazione ha raggiungo un accordo con Waze e TomTom dando il via al progetto Mobilità 3.0, un’iniziativa che punta a migliorare l’uso della rete viaria cittadina: il Comune di Milano condividerà con gli operatori i dati a propria disposizione sul traffico e l’uso della rete stradale cittadina per efficientare il traffico in tempo reale indirizzando la circolazione privata sui percorsi stradali che aiutino tutta la città.

Nel contempo gli operatori coinvolti declineranno le loro app affinché possano aiutare gli utenti indicando sempre quali sono le strade meno trafficate, i percorsi più veloci o quelli consigliati per il tipo di mezzo utilizzato.

Con Mobilità 3.0 da un lato si vuole consentire una migliore esperienza di mobilità per chi usa l’auto o qualsiasi altro veicolo, privato o in sharing, mentre dall’altro migliorare la qualità della vita per la città riducendo le emissioni inquinanti e ottimizzando l’efficacia del trasporto pubblico di superficie.

Maggiori informazioni nel comunicato sul sito del Comune di Milano.

Smart NationMobilità 3.0, il Comune di Milano insieme a Waze e TomTom per migliorare l’uso della rete stradale cittadina
Vai all'articolo

TIM e Confesercenti Milano insieme per sviluppare le competenze digitali delle imprese

No comments

TIM e Confesercenti Milano hanno raggiunto un accordo per aiutare le piccole e medie imprese del territorio a sviluppare le necessarie competenze digitali per affrontare le sfide tecnologiche del presente ma soprattutto del futuro.

Tramite una serie di iniziative di formazione che hanno l’obiettivo di creare nuove opportunità di business, le imprese del territorio lombardo potranno, sfruttando le nuove tecnologie, affrontare tematiche utili per efficientare il proprio modo di lavorare e aprirsi al mondo online.

I due partner inizieranno ad organizzare una serie di eventi dedicati al tema della trasformazione digitale con inoltre la possibilità di fruire di contenuti formativi da remoto on demand.

Un capitolo viene dedicato all’accesso ai finanziamenti europei, anche nell’ambito delle attività che saranno promosse dai Poli Europei di innovazione digitale.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di TIM.

Smart NationTIM e Confesercenti Milano insieme per sviluppare le competenze digitali delle imprese
Vai all'articolo

Al via la settima edizione della Genova Smart Week

No comments

Inizia oggi l’edizione 2021 della Genova Smart Week, la manifestazione dedicata alle città intelligenti promossa dal Comune di Genova e dall’Associazione Genova Smart City che vuole proporre la città di Genova come nodo della rete globale in grado di garantire servizi di eccellenza alla popolazione e a tutti coloro che hanno modo di vivere la città per turismo o per lavoro.

La manifestazione del 2021, la settima in assoluto, parte oggi 29 novembre e si conclude il 4 dicembre 2021 con un programma ricco di eventi che riguardano politiche, tecnologie e infrastrutture per la rigenerazione e lo sviluppo di Genova e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini grazie alla tecnologia.

Il format della manifestazione è ibrido e affianca eventi in presenza a quelli in live streaming: inoltre, in coincidenza della Genova Smart Week, si terrà la 9a edizione di Move.App Expo, il più importante evento in Italia dedicato all’innovazione tecnologica nel trasporto pubblico su ferro e su gomma con un occhio alle politiche per la mobilità di persone e merci.

Fra le tematiche in agenda vi sono approfondimenti su 5G e servizi evoluti, sulla digitalizzazione della società e dell’economia metropolitana, sulla rigenerazione urbana, sul PNRR ma anche su ambiente, sostenibilità, micromobilità ed economia circolare.

Tutte le conferenze organizzate nel perimetro della manifestazione sono aperte al pubblico sia in presenza che in live streaming con possibilità di interazione.

Maggiori informazioni, inclusa la programmazione dell’evento, sono disponibili sul sito ufficiale e nel comunicato stampa del Comune.

Smart NationAl via la settima edizione della Genova Smart Week
Vai all'articolo

UNIMORE e il Comune di Reggio Emilia insieme per il nuovo polo universitario dedicato al digitale

No comments

Tra l’Università degli Studi di Modena e Reggio, il Comune di Reggio Emilia, Stu Reggiane e Unindustria è stato raggiunto l’accordo per riqualificare l’ex Reggiane e far nascere il quarto Polo universitario in città interamente dedicato al digitale.

Con una nuova struttura di oltre 3 mila metri quadrati per quasi 1.800 studenti, UNIMORE si prepara a concludere un percorso iniziato oltre 25 anni fa e che ha visto la progressiva riqualificazione di svariati immobili destinati all’alta formazione garantita dall’Università degli Studi di Modena e Reggio.

Il nuovo insediamento, i cui lavori inizieranno dopo la ratifica da parte del Consiglio Comunale, è destinato a ospitare quattro corsi di studi tutti dedicati al digitale stabilendo delle rilevanti sinergie con Unindustria.

I lavori di riqualificazione termineranno nella primavera del 2023 e l’avvio dell’anno accademico 2023-2024 vedrà operativi i nuovi corsi.

Maggiori informazioni sul sito di UNIMORE.

Smart NationUNIMORE e il Comune di Reggio Emilia insieme per il nuovo polo universitario dedicato al digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Polesella accelera la transizione digitale

No comments

Il Comune di Polesella ha progressivamente adeguato gli strumenti a sua disposizione per tenere il passo nel processo di trasformazione digitale che coinvolge la Pubblica Amministrazione: in particolare, per rendere più semplice l’accesso ai servizi digitali pubblici da parte della cittadinanza, l’Ente ha in questi giorni avviato una serie di servizi che porteranno Polesella progressivamente ad essere un comune sempre più digitale.

Nello specifico l’innovazione più importante introdotta è lo sportello digitale del cittadino che consiste in un servizio semplice di accesso ai principali servizi che l’Amministrazione ha messo in campo quali il servizio di consultazione IMU e TARI per verificare la propria situazione contributiva IMU e TARI per l’anno corrente e di stampare Moduli F24 precompilati e il servizio di modulistica online per la dichiarazione di iscrizione, cessazione e riduzione TARI.

In questo modo i cittadini possono accedere e gestire la propria situazione tributaria in autonomia.

L’accesso al servizio avviene tramite identità digitale, come per esempio lo SPID, comodamente da qualsiasi dispositivo quali smartphone, tablet o pc desktop.

Smart NationIl Comune di Polesella accelera la transizione digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Lodi digitalizza 140 anni di storia cittadina

No comments

Il Comune di Lodi si prepara a rendere disponibili ai cittadini un archivio digitale contenente 140 anni di storia della città: grazie al supporto di Regione Lombardia infatti sarà possibile sfogliare online gratuitamente la rivista Archivio Storico Lodigiano.

L’iniziativa, seguita dalla Società Storica Lodigiana, punta all’indicizzazione dei documenti dell’Archivio Storico Lodigiano che potranno venire quindi ricercati sulla base di una catalogazione puntuale per aree di interesse e parole chiave.

La Società Storica Lodigiana provvederà a digitalizzare e organizzare i contenuti dei volumi della rivista dal 1881 e al 2021 e a pubblicare un volume di 930 pagine composto dai saggi di 36 ricercatori e studiosi.

Contestualmente verrà messo online il nuovo sito internet della Società Storica.

Smart NationIl Comune di Lodi digitalizza 140 anni di storia cittadina
Vai all'articolo

Al via la strategia nazionale per l’intelligenza artificiale

No comments

Il Programma Strategico per l’Intelligenza Artificiale per il prossimo triennio prende ufficialmente il via oggi dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei ministri.

Il Piano, frutto della collaborazione fra ministeri di Università e Ricerca, Sviluppo Economico e Innovazione tecnologica e la transizione digitale, prevede lo sviluppo di 24 azioni nei successivi 3 anni con l’obiettivo di sviluppare l’IA in Italia potenziando competenze, programmi di ricerca e sviluppo in ambito intelligenza artificiale.

Lo scopo è ovviamente quello di rendere il nostro Paese competitivo a livello globale incentivando il trasferimento tecnologico e creando le condizioni affinché i giovani possano investire nella propria formazione sull’intelligenza artificiale rimanendo in Italia.

Il Piano colmerà il ritardo nell’adozione di soluzioni innovative nel campo dell’intelligenza artificiale da applicare al processo di transizione digitale del sistema produttivo nazionale con anche programmi di accelerazione per startup e imprese che vogliano proporre soluzioni innovative per la PA e per i sistemi produttivi trainanti del Paese come la manifattura.

Il coordinamento del Piano è affidato al gruppo di lavoro permanente sull’intelligenza artificiale interno al Comitato Interministeriale per la Transizione Digitale.

Maggiori dettagli sul sito del Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale.

Smart NationAl via la strategia nazionale per l’intelligenza artificiale
Vai all'articolo

Il Comune di Sulmona punta sulla digitalizzazione dell’archivio comunale

No comments

Il Comune di Sulmona porta online la terza ripartizione, ossia l’area che si occupa di pianificazione e gestione del territorio e delle attivita’ produttive, e la quarta ripartizione, ossia la sezione dedicata ad ambiente e infrastrutture, tramite un archivio digitale in grado di generare documenti pdf riferiti a richieste e pratiche attinenti alle aree coinvolte.

Niente più faldoni e documenti perduti negli scantinati dell’archivio comunale: con pochi e semplici clic tutte le richieste vengono evase in tempo reale con maggiore beneficio per i settore dell’Urbanistica e dei Lavori pubblici ma soprattutto in favore dei cittadini che hanno la necessità di instradare istanze e ottenere risposte veloci dall’Ente a partire dalle semplici autorizzazioni edili come l’abbattimento dei muri o l’ampliamento volumetrico.

Il cittadino o gli studi tecnici interessati, effettuando formale richiesta, riceveranno dal Comune di Sulmona tutta la documentazione necessaria senza più attese: le procedure di accesso richiederanno comunque l’autorizzazione, sulla base di una richiesta inviata all’Ente, all’invio della documentazione.

Maggiori informazioni nella sezione dedicata ai servizi online del Comune di Sulmona.

Smart NationIl Comune di Sulmona punta sulla digitalizzazione dell’archivio comunale
Vai all'articolo

Firenze si conferma la città più digitale d’Italia

No comments

Per il secondo anno di fila, secondo la classifica Icity Rank 2021 stilata da FPA sulla digitalizzazione delle città italiane, emerge come Firenze sia la città in cui il processo di trasformazione digitale corre più veloce che in altri luoghi d’Italia.

Seguono Milano e Bologna, che già nell’anno precedente avevano totalizzato ottimi risultati: la classifica vede continuare con Roma, Modena, Bergamo, Torino, Trento, Cagliari e Parma per concludere la top ten.

In seguito alla pandemia si può dire che tutte le città italiane abbiano subito una forte accelerazione per quanto riguarda le attività di digitalizzazione in modo da rispondere al mutato scenario globale ma quelle che hanno maggiormente tratto benefici e hanno impresso una più rapida crescita sono le città che già precedentemente avevano messo le fondamenta per il percorso di transizione digitale.

In particolare Firenze può vantare risultati di eccellenza in ambito di ricorso a open data, Wi-Fi pubblico e soluzioni IoT a servizio della comunità anche se Milano tallone anche grazie ai servizi pubblici online e al Fascicolo del cittadino che risulta sempre più consultato e utilizzato.

La classifica è elaborata sulla base su una serie di 36 indicatori individuati grazie a 130 variabili e circa 14.000 dati elementari frutto delle rilevazioni che FPA ha effettuato nell’anno in corso coerentemente a otto aree fra cui la disponibilità online dei servizi pubblici, la presenza di app di pubblica utilità, l’integrazione delle piattaforme digitali, l’utilizzo dei social media, il ricorso agli open data, la trasparenza e la diffusione di tecnologie di rete e del Wi-Fi pubblico.

Subito dopo le 10 città seguono una serie di Comuni fra cui Reggio Emilia, Palermo, Venezia, Pisa, Genova, Rimini, Brescia, Cremona, Prato, Bari, Bolzano e Verona: tutti con buoni risultati per i medesimi indici analizzati.

Permane, purtroppo, un generalizzato ritardo delle città del Sud Italia fatta eccezione per Cagliari e Palermo che sembrano iniziare a dare apprezzabili segnali di miglioramento e agganciarsi alla parte alta della classifica.

Maggiori dettagli sulla pagina dedicata di FPA legata alla classifica Icity Rank 2021.

Smart NationFirenze si conferma la città più digitale d’Italia
Vai all'articolo

Rieti-Viterbo Digital Week, al via la quarta edizione

No comments

Parte oggi la quarta edizione della Rieti-Viterbo Digital Week, un’iniziativa organizzata dal Punto Impresa Digitale (PID) della Camera di Commercio Rieti-Viterbo con lo scopo di promuovere la cultura digitale tra imprese, professionisti, Pubblica Amministrazione e studenti.

L’evento, che dura fino al 26 novembre, si tiene anche quest’anno interamente in modalità virtuale per evidenti problematiche connesse alla pandemia ma, rispetto all’annualità precedente, sono previsti appuntamenti anche nella mattinata con un ampliamento del pubblico a tutto l’alto Lazio.

Durante la manifestazione verranno affrontate diverse tematiche: dalla scelta delle modalità migliori per gestire le vendite online al corretto utilizzo dei canali sociali e delle modalità per farsi rintracciare sul web passando per le opportunità che il digitale offre agli operatori turistici.

L’edizione di quest’anno rientra nel progetto Eccellenze in digitale di Unioncamere con il supporto di Google per formare gratuitamente lavoratori e imprese all’uso delle nuove tecnologie.

La partecipazione agli incontri è libera previa registrazione effettuabile online tramite apposito form oppure previa invio di una mail.

Ogni incontro virtuale ha un limite di massimo 100 persone collegate che verranno invitate secondo l’ordine cronologico di prenotazione.

Maggiori informazioni nella pagina dedicata.

Smart NationRieti-Viterbo Digital Week, al via la quarta edizione
Vai all'articolo