Al via la Piattaforma Digitale Nazionale Dati

No comments

La Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND) è stata lanciata dal MITD, il Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Transizione Digitale, per consentire lo scambio di informazioni tra gli enti e la Pubblica Amministrazione nonché per l’interoperabilità dei sistemi informativi e delle basi dati pubbliche.

Questa piattaforma, prevista espressamente dal PNRR, vuole dare applicazione al principio del once-only, ossia l’inserimento delle informazioni solo una volta: questo principio evidenzia come cittadini e aziende non debbano più fornire dati che la PA già possiede.

Attualmente infatti è ancora diffusa la necessità di ripresentare i medesimi documenti a diversi Enti o, nella peggiore delle ipotesi, a diversi uffici del medesimo Ente: un’inefficienza totale considerando che dovrebbe essere onere delle Pubbliche Amministrazioni occuparsi dello scambio delle informazioni senza gravare sulla popolazione.

Contestualmente alla presentazione della piattaforma, è stato pubblicato il primo avviso per i Comuni interessati con un primo stanziamento di 110 milioni di euro per i Comuni che vogliono pubblicare nel catalogo della PDND le API necessarie all’integrazione dei dati.

La domanda di adesione alla piattaforma deve essere presentata entro il 17 febbraio 2023.

Maggiori informazioni nel comunicato del MITD.

Smart NationAl via la Piattaforma Digitale Nazionale Dati

Related Posts