AlpiLinK, al via la digitalizzazione delle varietà linguistiche walser

No comments

Il progetto AlpiLinK, di cui avevamo parlato in precedenza si arricchisce di un ulteriore tassello inserendo le diverse varietà alemanne parlate in alcune piccole comunità montane piemontesi e valdostane fra Valle del Lys, Val d’Ossola, Valsesia e Val Mastallone.

L’iniziativa prevede la realizzazione di un’audiomappa digitale che raccoglie le particolarità linguistiche di ogni territorio a cui corrisponde una varietà walser diversa: dal titschu di Rimella al titsch di Gressoney e Formazza al töitschu della piccola Issime.

Fra le varietà linguistiche ve ne sono alcune inserite nell’Atlante Unesco come lingue ad alto rischio d’estinzione e pertanto soggette a tutela.

Il lavoro di documentazione e raccolta audio avviene grazie ad uno staff interateneo delle Università di Torino e della Valle d’Aosta con il coordinamento dell’Università di Verona.

Maggiori dettagli sulla pagina dedicata al progetto AlpiLink.

Smart NationAlpiLinK, al via la digitalizzazione delle varietà linguistiche walser

Related Posts