Ancora novità per Google Earth

No comments

Nell’ultimo periodo Google Earth sta attraversando importanti cambiamenti in relazione alla volontà di Google di migliorare l’esperienza utente in termini di contenuti presenti nella piattaforma e modalità di fruizione.

Dopo aver introdotto il nuovo supporto su browser e l’inserimento dei contenuti didattici di Voyager accompagnati dalle mappe 3D e relative schede informative, è la volta della completa ridefinizione dell’esperienza utente dal punto di vista mobile.

All’applicazione Android si affianca infatti quella per iOS come da annuncio presente sul blog ufficiale.

Le mete di viaggio su Google Earth tramite mobile

La nuova applicazione permette di fruire di tutte le peculiarità di Google Earth e, in particolare, poter cercare ispirazioni a livello di mete turistiche ed informazioni da centinaia di luoghi e paesaggi in tutto il mondo anche grazie alla funzione postcard che permette di condividere cartoline da ogni parte del globo.

Un’altra interessante funzione presente, garantita dal team di Explore.org, è la presenza dei video in live streaming delle zone più selvagge e sperdute del pianeta.

Il primo streaming in diretta riguarda il Parco Nazionale di Katmai, in Alaska, e nello specifico gli orsi bruni in risveglio dal letargo che cacciano salmoni nel fiume Brooks.

Le immagini sono raccolte 24/7 da cinque webcam posizionate nel Parco, di cui una sottomarina.

Nelle prossime settimane verranno aggiunte altre webcam inserite in altre zone remote del globo come già accade all’interno del sito di Explore.org.

Smart NationAncora novità per Google Earth

Related Posts