ANPR, scaricato in anteprima il primo certificato digitale

No comments

L’ANPR, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, scalda i motori e si prepara al debutto: è stato infatti scaricato oggi, in anteprima, il primo certificato digitale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Si tratta di un importante messaggio rispetto a quella che viene normalmente definito come un passaggio epocale di quella che è definita come la rivoluzione digitale della Pubblica Amministrazione con la centralizzazione dell’anagrafe e dei relativi servizi fra cui l’emissione dei documenti digitali che normalmente i cittadini otterrebbero presso l’anagrafe comunale: ad oggi, ANPR raccoglie i dati del 98% della popolazione italiana con 7808 comuni già subentrati e i restanti in via di subentro.

Tutti i cittadini dotati di identità digitale come SPID o CIE potranno infatti, da domani, scaricare 14 certificati per proprio conto o per un componente della propria famiglia, senza bisogno di recarsi allo sportello e fare lunghe file.

Tra i certificati ottenibili online tramite la piattaforma del Ministero dell’Interno vi sono: il certificato anagrafico di nascita, il certificato anagrafico di matrimonio, il certificato di cittadinanza, il certificato di esistenza in vita, il certificato di residenza, il certificato di residenza aire, il certificato di stato civile, il certificato di stato di famiglia, il certificato di residenza in convivenza, il certificato di stato di famiglia aire, il certificato di stato di famiglia con rapporti di parentela, il certificato di stato libero, il certificato anagrafico di unione civile e il certificato di contratto di convivenza.

I certificati digitali, disponibili in modalità multilingua per i comuni con plurilinguismo, non richiederanno il pagamento del bollo e saranno gratuiti oltre ad essere rilasciati anche in forma contestuale.

Il servizio permetterà di poter scaricare anche un certificato per uno degli altri componenti del nucleo familiare e consentirà di visualizzare l’anteprima del documento per verificare la correttezza dei dati per poi scaricarlo in formato .pdf o riceverlo via mail.

Maggiori dettagli nel comunicato del Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale.

Smart NationANPR, scaricato in anteprima il primo certificato digitale

Related Posts