ATAC lancia la propria biblioteca digitale accessibile dalla rete del trasporto pubblico

No comments

Nel perimetro dell’iniziativa e-L.Ov. Leggere Ovunque, voluta dal Comune di Roma, ATAC ha sviluppato il progetto +Viaggi +Leggi per consentire ai viaggiatori che usano il trasporto pubblico di Roma Capitale di fruire gratuitamente di una biblioteca digitale.

Tutti i passeggeri che attendono presso le stazioni della metropolitana o presso le fermate dei mezzi di superficie possono infatti scaricare gratuitamente su smartphone o tablet libri, audiolibri e brandi musicali attinti dalla biblioteca digitale messa a disposizione dall’azienda di trasporto.

Non solo, sulla rete viaria è prevista la progressiva posa di oltre 18.000 QRCode per altrettanti punti di accesso alla biblioteca: i titoli messi a disposizione saranno ruotati integralmente con le novità ogni sei mesi.

La consultazione dei titoli avviene sui pannelli delle pensiline delle fermate dell’autobus, a bordo di alcuni dei treni delle linee metropolitane e in apposite bacheche nelle stazioni o sui pannelli dei box dei capolinea dei bus di Termini.

Proprio a Termini, nella zona di accesso alla metropolitana, i viaggiatori possono trovare una particolare raccolta di testi con sezioni speciali dedicate a Dante, a Trilussa e a poeti romaneschi.

L’idea alla base è ovviamente l’estensione della platea di lettori rendendo la cultura sempre più accessibile a tutti grazie ad un servizio capillare e gratuito che permette di elevare l’esperienza del trasporto pubblico.

L’innovazione proposta da ATAC è in collaborazione con Forum del Libro, Biblioteche di Roma, l’Associazione Liber Liber e Clear Channel Italia.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di ATAC.

Smart NationATAC lancia la propria biblioteca digitale accessibile dalla rete del trasporto pubblico

Related Posts