BariMatera5G, al via i primi servizi in 5G

No comments

Bari e Matera scoprono le potenzialità trasmissive della rete 5G in anteprima rispetto al resto d’Italia.
Le due città infatti, facente parti dell’elenco dei luoghi in cui il MiSE ha deciso di effettuare la sperimentazione per la rete 5G, sono riuscite grazie alla collaborazione di Tim, Fastweb e Huawei a vedere in anteprima alcuni scenari d’uso di realtà virtuale e realtà aumentata tramite la nuova rete mobile che è stata attivata in anticipo rispetto alle previsioni.

In via Carlo Levi a Matera infatti è stata accesa la prima antenna 5G del territorio nell’ambito della sperimentazione promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico grazie a cui le città di Bari e Matera diventeranno tra le prime aree al mondo coperte dalla nuova tecnologia di rete.

Il segnale in 5G permette di ampliare le capacità trasmissive dell’attuale rete mobile, riducendone la latenza; la copertura completa dell’area si avrà entro il 2019 ma il 75% della popolazione beneficierà della nuova rete già entro i prossimi mesi (entro la fine del 2018).

BariMatera5G, un progetto rivoluzionario

Il progetto BariMatera5G sorge per rivoluzionare le modalità di accesso alla rete e per moltiplicare i servizi dell’area con svariate applicazioni innovative legate alla realtà virtuale per il turismo digitale e alla realtà aumentata a supporto dei processi produttivi e dell’Industria 4.0.

A Matera la dimostrazione è stata a supporto del turismo digitale relativo alla valorizzazione del patrimonio culturale e artistico della città mentre a Bari è stata presentata una soluzione di realtà aumentata per la manutenzione dei motori delle navi sviluppata.

Entrambe le anteprime sono state curate dal Consorzio Bari-Matera 5G, maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationBariMatera5G, al via i primi servizi in 5G

Related Posts