Una biblioteca digitale per Amatrice

No comments

La città di Amatrice, colpita duramente dal sisma dell’agosto 2016, sta progressivamente rinascendo e parte di questo processo è sicuramente collegato alla cultura.

A tale proposito, in occasione del World Book Day, Amazon e l’Università di Udine hanno deciso di contribuire alla ripartenza della città fornendole una biblioteca digitale.

Aderendo al progetto Un eBook per Amatrice infatti, le due realtà hanno fornito ad Amatrice 20 eReader Kindle, mobili, tavoli da lettura e libri cartacei.

Inoltre è stato prevista la pubblicazione di una piattaforma online tramite cui chiunque ha potuto donare liberamente un libro digitale.

Una biblioteca digitale nel cuore di Amatrice

La biblioteca digitale è stata collocata in sei moduli container posizionati nel cuore della città marchigiana, di fronte al palazzo del Comune.

In questo modo la città ha di fatto ricostruito un luogo di aggregazione che in precedenza era sicuramente rappresentato dalla chiesa di San Giuseppe, ora distrutta dal terremoto.

La cultura diventa quindi uno strumento indispensabile per ricostruire la comunità partendo dai rapporti interpersonali e ispirando le persone ad apprezzare l’arte, la letteratura e le tecnologie digitali.

Smart NationUna biblioteca digitale per Amatrice

Related Posts