A Brindisi nasce la History Digital Library

No comments

Nasce a Brindisi una nuova biblioteca che unisce cultura e digitale: si tratta della History Digital Library, un progetto fortemente voluto dal Comune e realizzato grazie alla partecipazione della Regione Puglia.

Situata al civico 44 del Lungomare Regina Margherita di Brindisi presso la Casa del Turista, la History Digital Library è un’iniziativa inserita nella strategia regionale Smart in Puglia che intende rilanciare il patrimonio culturale garantendone la valorizzazione e la fruibilità da parte di cittadini residenti e turisti.

La nuova biblioteca è a tutti gli effetti un nuovo modello di diffusione culturale che si differenzia molto dalle biblioteche tradizionale: l’approccio è infatti quello di creare percorsi dai prodotti digitali per far conoscere il cartaceo ossia far partire l’utente da contenuti e materiali che è abituato ad utilizzare per poi interfacciarsi con ciò che conosce meno.

Questo modello evoluto di biblioteca è quindi in grado di fornire servizi innovativi per la promozione della lettura ma anche fungere da presidio culturale e di partecipazione attiva della cittadinanza.

Anche l’ambiente risente della commistione fra digitale e storico: negli spazi attrezzati con allestimenti scenografici filologici del passato campeggiano schermi, totem touchscreen, robot umanoidi, stampanti 3D, visori per la realtà aumentata e molto altro.

Nella pratica questo si traduce nella presenza di un laboratorio permanente che consente di creare oggetti grazie all’uso delle nuove tecnologie che saranno fruibili in maniera tradizionale.

A questo si aggiunge una specie di time machine che ha il compito di archiviare le memorie della collettività sottoforma di audio, video e immagini come se fosse un enorme album di famiglia.

Il filo che unisce queste attività è la raccolta di idee e lavoro dal basso, come se la biblioteca fosse effettivamente costruita dai suoi cittadini.

Smart NationA Brindisi nasce la History Digital Library