A Busto Arsizio l’innovazione rivoluziona la sosta

No comments

Il Comune di Busto Arsizio sta progressivamente rivoluzionando il settore della mobilità e in particolare punta sulla tecnologia per semplifica la sosta agli utenti.

Con questo obiettivo AGESP, la partecipata che si occupa anche di mobilità e parcheggi, ha iniziato la transizione per far divenire smart i parcheggi cittadini tramite la possibilità di pagare la sosta utilizzando app, i parcometri e le casse automatiche ma anche i social network.

Gli strumenti tecnologici prescelti renderanno intelligenti 2213 stalli di sosta a pagamento (1425 nei posteggi a sbarre e 738 bordo strada) gestiti da AGESP Attività Strumentali.

A tale proposito è stata attivata anche una pagina Facebook dedicata, chiamata Parcheggi AGESP, tramite cui i cittadini possono trovare informazioni utili sui posteggi cittadini con posizioni, orari e tariffe e aggiornamenti oltre a potersi confrontare con la società che li gestisce.

Inoltre, è partito la progressiva copertura dei posteggi tramite le app in grado di gestire la sosta su strisce blu a pagamento tramite Telepass Pay, Easy Park e MyCicero.

Nelle prossime settimane inoltre verrà effettuato il restyling progressivo dei dispositivi automatici dei parcheggi a sbarre con la dislocazione di una nuova cassa automatica dotata di schermo touch e tecnologia contactless per permettere il pagamento tramite carte di credito e bancomat.

Non mancherà anche la sostituzione di tutti i 37 parcometri cittadini con nuovi strumenti alimentati da pannelli solari e dotati di tecnologia contactless, per rendere possibile l’opzione del pagamento elettronico e controllati a distanza per garantirne la funzionalità.

Smart NationA Busto Arsizio l’innovazione rivoluziona la sosta

Related Posts