A Cagliari la CIE è gratuita per gli indigenti

No comments

Il Comune di Cagliari utilizza il digitale come strategia per consentire alle fasce più indigenti di popolazione di potersi dotare di uno strumento utile per richiedere servizi.

La Giunta comunale cagliaritana infatti ha approvato una delibera che determina lo stanziamento di 29 mila euro destinati a sostenere le spese per il rilascio di una Carta d’Identità Elettronica (CIE) per 1.300 documenti di identità da consegnare alle persone più indigenti.

Dal 19 gennaio infatti, coloro che hanno un reddito ISEE pari o inferiore a 3.000 euro e con la residenza a Cagliari da almeno 24 mesi, avranno la possibilità di avanzare la richiesta presso gli sportelli comunali insieme all’attestazione ISEE, il precedente documento (ove presente) e una foto tessera.

Per il richiedente dovrà trattarsi di un primo rilascio o del rinnovo di un documento di identità cartaceo scaduto o in fase di scadenza (entro 6 mesi).

Il digitale come strumento per un’iniziativa di responsabilità civica

L’iniziativa, che non drenerà risorse dalle casse destinate alle politiche sociali, vuole abilitare le persone meno abbienti ai vantaggi, fra cui quelli assistenziali, accessibili dotandosi di un documento di identità

Smart NationA Cagliari la CIE è gratuita per gli indigenti

Related Posts