Il cioccolato di Modica IGP abilita il proprio passaporto digitale

No comments

L’innovazione si rivolge anche al mondo alimentare attraverso soluzioni sempre più all’avanguardia legate tanto alla produzione quanto ai sistemi di distribuzione e certificazione della qualità.

L’attenzione verso la tutela della qualità dei prodotti è particolarmente sentita nell’ottica della lotta alla contraffazione che rappresenta un danno per le eccellenze nostrane.

Il cioccolato di Modica IGP, conosciuto in tutto il mondo per l’alta qualità del prodotto, è il primo alimento ad Indicazione Geografica Protetta dotato di Passaporto Digitale.

Il progetto, presentato in collaborazione con il Consorzio di Tutela Cioccolato di Modica IGP e con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato attraverso alla supervisione di CSQA Certificazione e della Fondazione Qualivita, consente di utilizzare appositi sistemi di identificazione e rintracciabilità previsti per le denominazioni di origine al fine di tutelare la corretta filiera agroalimentare.

Un passaporto digitale per verificare l’autenticità del cioccolato di Modica

Nello specifico la piattaforma su cui si basa il passaporto digitale per il cioccolato di Modica sfrutta un particolare contrassegno e un’app: il contrassegno personalizzato viene posto su ciascuna confezione ed è collegato all’app gratuita Trust Your Food dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che è disponibile per dispositivi Android e iOS .

Il consumatore, in ogni momento, può verificare velocemente la genuinità del prodotto.

Inoltre, il sistema può essere integrato con soluzioni blockchain, garantendo il controllo dell’intera filiera, la qualità e la provenienza dei prodotti agroalimentari.

Smart NationIl cioccolato di Modica IGP abilita il proprio passaporto digitale

Related Posts