Il Comune di Alcamo estende le app per la sosta a pagamento

No comments

Il Comune di Alcamo introduce un’innovazione che punta a semplificare il rapporto fra i cittadini e il pagamento della sosta in città: in affiancamento al tradizionale sistema dei parcometri che rimane perfettamente funzionante si aggiunge, per tutti coloro che volessero fruirne, la possibilità di ricorrere a 4 applicazioni per il pagamento della sosta nei parcheggi comunali.

Chiunque tramite smartphone potrà quindi velocemente e in modo semplice corrispondere il dovuto per la sosta della propria auto: alla prima app DropTicket, attivata nel mese scorso, adesso si aggiungono Flowbird, EasyPark e MyCicero.

Le monete quindi potranno essere un ricordo: le app propongono automaticamente la tariffa in vigore rispetto al luogo in cui si ti trova con la possibilità di estendere, anche a distanza, il tempo di sosta qualora l’utente si renda conto di necessitare di prolungarla senza rischiare di incorrere in sanzioni.

Le app consentono di attivare il pagamento o fermarlo in funzione dei soli minuti di sosta effettiva oltre a poter ottenere ricevute e fatture delle spese di parcheggio.

Gli operatori predisposti al controllo potranno accertare la validità del parcheggio digitalmente tramite appositi tablet che incrociano i dati della targa con l’orario di pagamento della sosta.

In caso di violazione anche l’accertamento è predisposto digitalmente e può essere saldato attraverso l’inquadramento di un codice QR che porta ad effettuare la transazione sui sistemi quali AppIo, Poste e PagoPA.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Alcamo.

Smart NationIl Comune di Alcamo estende le app per la sosta a pagamento

Related Posts