Il Comune di Alcamo promuove la fabbricazione digitale

No comments

Per avvicinare i più giovani al mondo del digitale e dell’informatica il Comune di Alcamo promuove un percorso formativo che prevede la frequentazione di un laboratoro digitale in grado di diffondere competenze legate al coding e alla modellazione 3D.

E’ infatti ancora possibile iscriversi al progetto Laboratori digitali Co.Art lanciato a febbraio presso la Cittadella dei Giovani: gli interessati inizieranno un corso modellazione a stampa 3D apprendendo tutte le fasi necessarie per modellare e creare degli oggetti tramite il ricorso a questa tecnologia e impiegando il software di progettazione ThinkerCAD.

Il percorso formativo tocca l’ambito del coding tramite la programmazione visuale a blocchi di Codeblocks e quella di animazioni interattive utilizzando Scratch per poi passare alla programmazione delle schede elettroniche Microbit.

Inoltre, è previsto un approfondimento sulla robotica educativa tramite il kit Lego Spike Prime per la gestione di sensori ed attuatori e del relativo software di programmazione a blocchi visuali.

Non solo, nel progetto è previsto anche lo studio delle basi della fabbricazione digitale quali la stampa 3D, il taglio laser, il taglio vinile, la fresatura CNC, la scansione fotogrammetrica e il ricamo digitale: gli interessati proveranno a creare oggetti reali seguendo il flusso di lavoro tipico dell’industria ma su scala artigianale.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Alcamo.

Smart NationIl Comune di Alcamo promuove la fabbricazione digitale

Related Posts