Il Comune di Bergamo e Open Fiber insieme per lo sviluppo della rete locale in fibra ottica

No comments

Il Comune di Bergamo ha firmato un protocollo di intesa con Open Fiber, la società incaricata dal Governo di cablare il Paese anche nelle aree c.d. a fallimento di mercato, per sostenere lo sviluppo della rete in fibra ottica di tipo FTTH (Fiber To The Home) a copertura di circa 49mila unità immobiliari.

L’accordo, che include un investimento di 17 milioni di euro, consente ai cittadini di Bergamo di poter beneficiare dei servizi a banda larga a 1 Gbps che renderanno la città più smart in piena attuazione del disegno predisposto dal Governo che intende rilanciare la competitività del Paese grazie ad idonee strutture.

La nuova infrastruttura di rete offre alla cittadinanza da una parte l’opportunità di fruire di servizi all’avanguardia nelle proprie abitazioni mentre dall’altra di poter fruire di una città più intelligente grazie alle soluzioni avanzate ad uso urbano come sistemi evoluti di videosorveglianza o sensoristica ma anche la telemedicina, la domotica avanzata, il telelavoro, l’assistenza o l’educazione a distanza.

Come in altri Comuni interessati dallo sviluppo della rete di Open Fiber, l’impatto degli scavi verrà contenuto, sarà sostenibile e rispettoso per l’ambiente e la comunità coinvolta anche riutilizzando, nei limiti del possibile, quanto offerto dalle infrastrutture esistenti che verranno quindi recuperate: ad esempio sono già stati recuperati circa 200 chilometri di cavidotti interrati che passano lungo le strade di Bergamo.

Smart NationIl Comune di Bergamo e Open Fiber insieme per lo sviluppo della rete locale in fibra ottica

Related Posts