Il Comune di Genova avvia un programma di educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo

No comments

Si chiama APPoggio: palestra sociale ed è l’iniziativa formativa che il Comune di Genova ha messo in campo, a partire da oggi, per promuovere una corretta educazione digitale e soprattutto un’attività preventiva verso i fenomeni di cyberbullismo.

Nato all’interno del Progetto Info e App, il programma è organizzato dall’Agenzia per la Famiglia del Comune di Genova con l’Università della Strada del Gruppo Abele di Torino: lo scopo è quello di promuovere e sostenere un dialogo aperto e sincero tra le generazioni con, in particolare, una specifica attenzione alla primissima infanzia.

A causa della pandemia la tecnologia è diventata una componente cardinale della società e, con essa, vi sono grandi opportunità di sviluppo ma anche importanti criticità da gestire, soprattutto da parte dei bambini e dei ragazzi che passano da digitale ad analogico in modo fluido e spesso senza filtri o un adeguato sostegno formativo.

Per questo è importante diffondere il corretto modo di affrontare il digitale affinché i minori possano ricevere adeguata tutela e genitori, insegnanti e care giver possano avere gli strumenti per fornirla.

Il percorso è formato da una serie di incontri organizzati in quattro filoni territoriali, diversificati per fasce di età: 0/6, età della scuola primaria, pre-adolescenza e adolescenza.

Ogni filone è sviluppato in cinque appuntamenti ma è possibile assistere anche ad un appuntamento singolo.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Genova.

Smart NationIl Comune di Genova avvia un programma di educazione digitale e prevenzione del cyberbullismo

Related Posts