Il Comune di Lissone migra allo stato civile digitale

No comments

Il Comune di Lissone, insieme agli altri Enti partecipanti al progetto pilota nazionale, ha ufficialmente iniziato a dismettere le procedure di registrazione e archiviazione cartacea per gli atti di stato civile in favore della modalità digitale.

Si tratta di una trasformazione che porta la dematerializzazione dei registri cartacei dello stato civile che contengono documenti relativi a nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza e morte dei cittadini residenti.

Il Comune di Lissone è tra i primi comuni italiani che portano avanti il progetto pilota dell’Archivio Nazionale informatizzato dei registri dello Stato Civile (ANSC) che rappresenta un’estensione delle funzioni dell’ANPR, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

Tutti gli atti trattati sono disponibili online per la consultazione e il rilascio di certificati ed estratti relativi con l’ulteriore vantaggio che gli operatori comunali condividono un sistema unico, centrale e digitale che non richiede ulteriori operazioni per le trascrizioni degli atti tra diversi comuni.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Lissone.

Smart NationIl Comune di Lissone migra allo stato civile digitale

Related Posts