Il Comune di Modena accelera sulla didattica digitale

No comments

Il Comune di Modena spinge sull’acceleratore relativamente alle iniziative per la didattica digitale, sia in termini infrastrutturali che relativamente alle modalità di insegnamento.

Con il progetto Modena Smart School il Comune ha attivato da qualche giorno la rete Man del Comune che interconnette le prime 12 scuole del territorio: attraverso un laboratorio multimediale in ciascuno dei dieci istituti comprensivi della città viene perseguita la diffusione della cultura digitale grazie allo studio dei linguaggi di programmazione e alla creazione di luoghi in cui applicare la cultura digitale al fare.

Inoltre, nell’ambito dell’iniziativa le scuole possono interfacciarsi con le strutture comunali Palestra Digitale e Innovation Lab MakeitModena luoghi dove approfondire le tematiche connesse all’innovazione e avviare nuove progettualità.

Fra queste, l’intenzione di realizzare un’unica rete pubblicadi Banda Ultra Larga (BUL) per potenziare la connettività fra le scuole modenesi estendendo la rete comunale Man in fibra ottica a tutte le 37 scuole primarie e secondarie di primo grado modenesi e, ove possibile, a scuole e nidi d’infanzia qualora la vicinanza alle strutture connesse lo consenta.

La didattica digitale si basa sull’integrazione dell’uso di tecnologie nell’educazione

Un altro punto significativo della strategia di digitalizzazione perseguita dal Comune di Modena si ha nella diffusione dell’uso di tecnologie digitali, attraverso il programma Code it, Make it!, ai percorsi didattici curriculari di ogni ambito con l’obiettivo di favorire l’inclusione e il successo scolastico degli alunni.

Il tutto è possibile grazie al supporto da parte di MakeitModena e del Centro educativo Memo.

Smart NationIl Comune di Modena accelera sulla didattica digitale

Related Posts