Il Comune di Padova digitalizza l’archivio delle pratiche edilizie

No comments

Oltre 2.500 metri lineari di documenti dell’archivio edilizio del Comune di Padova si apprestano a diventare completamente digitali: la deadline è fissata per la primavera 2022 con i lavori appena iniziati per un progetto che ha un controvalore di quasi 3 milioni di euro.

L’archivio delle pratiche edilizie del Comune di Padova è la memoria storica cartacea di quanto accade e soprattutto è accaduto agli edifici cittadini: un importante tassello per professionisti e cittadini la cui consultazione ha sempre richiesto un accesso agli atti fisico di non immediata esecuzione.

Con la scelta di portare innovazione in questo ambito, il Comune di Padova vuole permettere a chiunque abbia la necessità di consultare le informazioni dell’archivio edilizio la possibilità di farlo da remoto anche in considerazione della crescita esponenziale delle richieste dovute ai vari bonus edilizi garantiti dal Governo.

Circa 1.000 richieste al mese nell’ultimo periodo significano movimentare 3.000 faldoni che comportano degli evidenti rallentamenti: per questo motivo l’Amministrazione ha voluto puntare sulla transizione digitale azzerando così ogni rallentamento e ritardo nell’esecuzione della consegna delle informazioni che, a quel punto, diventerebbero istantanee.

La storia di ogni edificio sarà catalogata digitalmente con all’interno tutti i documenti che ne hanno autorizzato la costruzione oltre alle varie modifiche avvenute nel tempo inclusi eventuali condoni edilizi.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione digitale che si concluderà in una finestra temporale di circa 6 mesi.

Smart NationIl Comune di Padova digitalizza l’archivio delle pratiche edilizie

Related Posts