Il Comune di Padova si dota di un gemello digitale

No comments

Il Comune di Padova replica Milano e New York dotandosi di un gemello digitale del centro storico cittadino e del boulevard dell’innovazione che va dalla Ferrovia fino alla Stanga lungo via Tommaseo, luogo ospitante i principali incubatori tecnologici e centri di ricerca.

L’iniziativa prevede la creazione, realizzata dal Settore Servizi Informatici e Telematici del Comune di Padova, di una rappresentazione virtuale della città che cambia continuamente e dialoga con la controparte fisica grazie ai dati che periodicamente vengono raccolti e inseriti nel modello che provvede alla relativa elaborazione: il grado di interconnessione è totale e, grazie a speciali algoritmi di machine learning, questo permette di creare previsioni e modelli su cui basare le decisioni di gestione nel mondo reale.

I gemelli digitali di Milano e New York vengono aggiornati rispettivamente una volta all’anno e una volta ogni tre mesi.

Il progetto è stato reso possibile grazie ad appositi rilievi digitali, similarmente a quanto avviene effettuato da Google per mappare le strade, in grado di riprodurre la realtà con una tolleranza dimensionale inferiore a 5 cm.

Tra i vantaggi dell’iniziativa la possibilità di simulare l’impatto di un cantiere o di una qualsiasi installazione all’aperto sulla città o di rilevare e monitorare la segnaletica stradale e il suo stato di conservazione e leggibilità,  lo stato di conservazione delle facciate degli edifici o ancora il posizionamento degli elementi di arredo urbano rispettando la privacy dei cittadini.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa del Comune di Padova.

Smart NationIl Comune di Padova si dota di un gemello digitale

Related Posts