Il Comune di Taranto accelera la dematerializzazione del pagamento per il trasporto pubblico e per la sosta

No comments

Il Comune di Taranto, in collaborazione con Amat, si appresta a varare nuove modalità di pagamento per il trasporto pubblico e per la sosta con lo scopo di facilitare l’utenza nei trasferimenti in città.

L’Amministrazione tarantina infatti vuole eliminare progressivamente e con gradualità l’uso cartaceo di biglietti e abbonamenti per il trasporto e la sosta: per farlo ricorre alle soluzioni digitali affinché sia semplice per il consumatore adottare nuovi sistemi di acquisto per le varie forme di ticket e abbonamenti esistenti.

Ad oggi per pagare la sosta e i biglietti dei bus sono disponibili la app Mycicero, i rivenditori, l’ufficio commerciale dell’Amat e la rete dei parcometri.

Sono però in corso di introduzione nuove modalità per allargare la platea degli utilizzatori anche grazie a nuove applicazioni che contempleranno anche la dematerializzazione dei titoli di viaggio utilizzabili anche per le idrovie.

Nelle prossime settimane verrà infine implementato, sul nuovo sito di Amat, il travel planner attraverso cui pianificare visivamente i propri spostamenti compreso il tracciato del percorso, le linee bus da utilizzare, la distanza da percorrere con le fermate situate lungo l’itinerario e i relativi tempi di percorrenza.

Smart NationIl Comune di Taranto accelera la dematerializzazione del pagamento per il trasporto pubblico e per la sosta

Related Posts