Cyberbullismo, nasce il Centro Nazionale Anti-Cyberbullismo

No comments

Il fenomeno del cyberbullismo accompagna inevitabilmente la diffusione di internet.
In particolare modo per i giovani che stanno crescendo a contatto con le nuove tecnologie, il cyberbullismo è un pericolo reale nel quale possono cadere come vittime o, al contrario, senza un’adeguata educazione all’uso della rete ne possono essere gli artefici.

In questi ultimi mesi si stanno susseguendo le attività indicate come la campagna di sensibilizzazione indirizzata ai giovani Una vita da social, promossa dalla Polizia di Stato.

Sul tema c’è massima attenzione anche da parte della politica: il Senato ha approvato il disegno di legge contro il cyberbullismo.

Ma il fenomeno è osservato speciale anche da parte dell’Istituto Italiano per la Privacy che ha deciso di scendere in campo creando il CNAC, ossia il Centro Nazionale Anti-Cyberbullismo, grazie anche al supporto di Facebook.

Il Centro Nazionale Anti-Cyberbullismo è un’iniziativa soprattutto legale

Si tratta di un’iniziativa permanente per aiutare, principalmente dal punto di vista legale, le vittime di questo grave fenomeno e i loro parenti ma anche per fare prevenzione con guide legali e tramite la formazione degli operatori.

In attesa della nuova legge di contrasto al cyberbullismo ormai prossima all’approvazione, i progetto è stato presentato al Centro alla Camera dei Deputati durante una tavola rotonda tra istituzioni e stakeholder per la tutela dei dati personali dei minori alla luce del Regolamento Privacy Europeo.

Il CNAC dispone di il numero verde dedicato 800642377 e sta sondando eventuali collaborazioni con diversi progetti di taglio psico-sociale promossi da organizzazioni di tutela dei diritti dei bambini in Italia e in Europa.

Smart NationCyberbullismo, nasce il Centro Nazionale Anti-Cyberbullismo

Related Posts