Data science, a Pisa nasce il dottorato per diventare data scientist

No comments

Per la prima volta in Italia cinque istituzioni accademiche rilasceranno un titolo in maniera congiunta e lo faranno in ambito di data science, ossia di studio dei dati, degli aspetti etici da essi sollevati e del loro impatto sulla società e sulla scienza.

La Scuola Normale, l’Università di Pisa, la Scuola Sant’Anna, la Scuola Imt Alti studi Lucca e il Cnr si uniscono infatti per erogare un corso innovativo, in inglese, che porterà al rilascio del massimo titolo accademico universitario, ossia quello del dottore di ricerca, omologo al diploma internazionale di Ph.D.

Il dottorato ha l’obiettivo di garantire agli studenti la possibilità di indagare tutte le possibili diramazioni teoriche e pratiche connesse alla data science formando una nuova generazione di data scientist capaci di analizzare i dati per l’avanzamento delle conoscenze in tutte le discipline scientifiche: dalla biologia alla tecnologia, dall’economia alle scienze naturali, passando per la giurisprudenza, la politica e i fenomeni sociali.

Il data scientist è una professione multidisciplinare

Il data scientist è una figura ibrida in grado di sintetizzare competenze convergenti verso discipline e tecnologie molto diverse: basi di dati e data mining, machine learning e intelligenza artificiale, sistemi complessi e network science, statistica e fisica statistica, analisi dei testi, matematica applicata.

Per il primo anno accademico del percorso, che inizierà a novembre 2017 e durerà tre anni, sono previsti otto posti conquistabili accedendo tramite bando emanato dalla Scuola Normale e gli studenti che vinceranno il posto saranno riconosciuti allievi “normalisti” ma seguiranno i corsi nelle varie istituzioni a Pisa e Lucca.

Maggiori informazioni sul sito della Scuola Normale di Pisa.

Smart NationData science, a Pisa nasce il dottorato per diventare data scientist