Il digital banking di MPS diventa accessibile anche dalle persone con disabilità visiva

No comments

Banca Monte dei Paschi di Siena e l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti lanciano l’accessibilità totale del digital banking garantendo alle persone con disabilità visiva la piena fruibilità delle principali funzioni bancarie online di MPS erogate tramite web e app.

L’inclusione passa attraverso l’adozione di strumenti digitali abilitanti

Ciechi e ipovedenti infatti per poter interagire con i dispositivi tecnologici necessitano di uno screen reader, ossia un software in grado di trasformare in messaggio vocale qualsiasi elemento contenuto in una pagina internet o in un’app.

Per tale motivo è stata riorganizzata tutta l’architettura della piattaforma digital banking affinché sia coerente con una navigazione interamente basata sull’udito: l’innovazione estende i suoi benefici anche agli altri clienti digital in virtù di una maggior velocità di fruizione.

Il miglioramento del processo di inclusione sociale delle persone con disabilità visiva deve permettere di consentire l’espressione del loro potenziale: è questo l’impegno perseguito dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti nella collaborazione con Banca MPS ma anche con altri soggetti coinvolti a vario titolo come il Centro Nazionale del Libro Parlato, il Centro Ricerca Scientifica, l’I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione), l’Agenzia per la Tutela dei Diritti e l’Istituto Nazionale Valutazione Ausili e Tecnologie per l’autonomia dei ciechi e degli ipovedenti.

Smart NationIl digital banking di MPS diventa accessibile anche dalle persone con disabilità visiva

Related Posts