In Emilia-Romagna prende il via la rivoluzione digitale del trasporto pubblico

No comments

La rivoluzione digitale del trasporto pubblico locale dell’Emilia-Romagna è iniziata e viagga grazie a smartphone e smartcard.

Con l’avvio di quattro progetti dedicati alla mobilità intelligente pendolari, turisti e cittadini saranno facilitati nell’utilizzo di treni e bus, sosta urbana e pianificazione dei viaggi su ferro e gomma.

Quattro progetti digitali per la mobilità urbana

La rivoluzione inzia con Roger, l’assistente virtuale che aiuta gli utenti nelle fasi di programmazione del viaggio e acquisto dei biglietti ma che è anche utile per consultare orari e pagare il parcheggio.
Roger è fruibile tramite app, scaricabile gratuitamente da Google Play e Apple Store, e consente di acquistare con carta di credito tutti i biglietti per i bus e i treni oltre a saldare la sosta sulle strisce blu, senza alcun sovrapprezzo e solo per il periodo effettivamente utilizzato.

Iter invece è il il borsellino elettronico che integra le tessere Mi Muovo e permette di acquistare e validare i biglietti dell’autobus e dei treni regionali anche direttamente sul mezzo scelto: il lancio è previsto per marzo 2019.

Chiamatreno invece è fruibile via web e tramite app disponibile gratuitamente per iOS e Android: si tratta di una piattaforma, testata con l’associazione dei pendolari, che informa in tempo reale sugli orari e le variazioni di servizio dei treni Tper con la pubblicazione delle informazioni sulle variazioni del servizio.

Infine entro marzo Google Maps fornirà tutti gli orari di bus e treni dell’Emilia-Romagna in tempo reale.

I servizi digitali interessano molte città emiliane fra cui Bologna, Cesena, Forlì, Modena e Ravenna.

Smart NationIn Emilia-Romagna prende il via la rivoluzione digitale del trasporto pubblico

Related Posts