ENEA lancia uno strumento digitale per la progettazione di aree verdi

No comments

ENEA ricorre al digitale per ridurre i costi di gestione delle aree verdi e il consumo di acqua lanciando Anthosart Green Tool, un’app che consente di scegliere la tipologia più indicata di piante per allestire spazi verdi.

L’app, disponibile gratuitamente per smartphone e tablet, è rivolta a vivaisti, progettisti, amministratori e privati cittadini che siano interessati a trovare velocemente la soluzione più indicata per ogni occasione confrontando le caratteristiche di ogni specie della flora nazionale che possa risultare maggiormente indicata in funzione dell’area geografica e delle caratteristiche ambientali.

La scelta delle piante più indicate infatti comporta una migliore gestione della manutenzione dell’area verde compreso un più bilanciato apporto idrico rendendo così maggiormente sostenibile l’impatto ambientale.

Il funzionamento dell’app è intuitivo: dopo aver inserito i dati relativi all’area geografica di proprio interesse, comprensivi di altitudine, tipo di ambiente da realizzare (es. aiuola, giardino roccioso, viale, …), colori preferiti, luminosità, umidità e salinità del terreno, il sistema provvedere ad indicare le piante più indicate corredate da fotografie, schede botaniche, approfondimenti culturali e molto altro.

Anthosart Green Tool si presta inoltre, grazie al database informativo di cui è composta che oltre 1.400 specie, a far scoprire all’utente eventuali utilizzi alternativi delle piante nell’alimentazione e nell’artigianato evidenziandone anche i legami con l’arte, la letteratura, la musica e il territorio.

L’innovazione di ENEA inoltre partecipa attivamente alla tutela della biodiversità nazionale e dei paesaggi urbani e alla riduzione dei danni indotti dall’introduzione di specie aliene; il progetto nasce in collaborazione con Forum Plinianum e Società Botanica Italiana contando sul supporto del MIUR.

Smart NationENEA lancia uno strumento digitale per la progettazione di aree verdi

Related Posts