Flyability, una nuova era per le esplorazioni sotterranee grazie ai droni

No comments

A Sciacca le Grotte della Cucchiara, ai piedi del Monte Kronio, sono da sempre state particolarmente ostiche da esplorare e, per una porzione considerevole, del tutto inaccessibili.

Basti pensare al complesso geologico delle Stufe di San Calogero destinato a rimanere inesplorato nel tempo se non si fosse trovato un espediente grazie alla tecnologia.

Flyability: i droni in esplorazione sotterranea

Tramite il drone svizzero Flyability infatti la speleologia moderna è riuscita ad affermarsi dove l’uomo non avrebbe potuto a causa delle temperature altissime e un grado di umidità pari al 100%.

Il drone si è immerso nel labirinto delle cavità grazie ad una speciale gabbia sferica di protezione che ha consentito al robot di rimbalzare attraverso i cunicoli.

Flyability ha permesso di mappare tutte le nuove zone in circa 2 giorni di lavoro, prelevando anche campioni geologici: si apre una nuova era per le esplorazioni sotterranee ma si affinano al contempo gli strumenti per l’esplorazioni dei canali di lava su Marte.

Il progetto di ricerca è stato condotto dal l’associazione La Venta, in collaborazione con la Commissione Grotte Eugenio Boegan di Trieste mentre il drone è stato pilotato dall’astronauta italiano dell’Agenzia spaziale europea (Esa) Luca Parmitano.

Smart NationFlyability, una nuova era per le esplorazioni sotterranee grazie ai droni

Related Posts