A Genova un’app per segnalare i guasti al sistema di illuminazione pubblica

No comments

L’occhio del cittadino può aiutare l’Amministrazione a risolvere problemi sul territorio in virtù della propria presenza costante: questa deve essere la riflessione che ha dato origine al progetto di Aster, la società in house del Comune di Genova, per la segnalazione dei guasti al sistema di illuminazione pubblica.

Dopo una fase di sperimentazione preliminare infatti, da metà febbraio i genovesi potranno utilizzare il proprio smartphone per segnalare malfunzionamenti alla rete di illuminazione pubblica.

Un modo alternativo e digitale per le segnalazioni che si affianca al numero verde

Tramite un’applicazione realizzata da Aster, il cittadino potrà visualizzare su una mappa open source tutti i 58 mila apparecchi illuminanti cittadini e segnalare eventuali guasti anche grazie alla possibilità di rinvenire esattamente il codice della lampada per inviare una segnalazione circostanziata.

Nella pratica il cittadino localizza il lampione spento sulla cartina, ci si clicca sopra e la segnalazione del guasto viene inviata direttamente alla centrale operativa mentre a chi segnala verrà inviato un SMS di ringraziamento per la collaborazione e, successivamente, l’avviso dell’avvenuta riparazione.

L’iniziativa si incardina sulla prassi consolidata di Aster per la sostituzione di lampade guaste che, ogni anno, ammontano a circa 10 mila in attesa di effettuare un completo rimpiazzo delle lampade a fluorescenza in favore delle energeticamente più conveniente e più longeve lampade a LED.

Oltre all’applicazione per l’illuminazione pubblica, Aster si prepara a lanciarne una anche per consentire al cittadino di visualizzare la mappa dei cantieri aperti in città.

Smart NationA Genova un’app per segnalare i guasti al sistema di illuminazione pubblica

Related Posts