A Genova la realtà aumentata diventa protagonista

No comments

Il Comune di Genova è protagonista di un’attività videoludica che unisce il capoluogo ligure ad Atene e Lisbona: nel week end del 23 e 24 febbraio infatti Genova diventa il terreno di scontro di una partita di Ingress, il gioco di realtà aumentata basato su un background fantascientifico creato da Niantic.

L’evento, organizzato dal comitato italiano eSports, prevede che centinaia di giocatori provenienti da tutto il mondo si rechino a Genova per partecipare al suggestivo videogioco che li porterà a scoprire i luoghi e le bellezze architettoniche di Genova come le chiese, i musei e gli angoli più particolari.

Il gioco vede la contrapposizione di due squadre che, tramite smartphone, devono esplorare determinati luoghi cittadini al fine di completare gli obiettivi previsti dalla missione assegnata.

Lo scopo del gioco è porre sotto il controllo della propria squadra alcune aree geografiche del mondo reale con cui il giocatore può interagire attraverso tecnologie quali la realtà aumentata e la localizzazione gps: l’esplorazione porta dunque incidentalmente alla scoperta del patrimonio artistico e culturale locale.

Si tratta verosimilmente di una sorta di caccia al tesoro in cui l’obiettivo è la conquista digitale di luoghi reali corrispondenti ai più significativi punti di interesse di Ingress chiamati portali.

L’iniziativa è spalmata su due giorni: sabato le squadre si sfideranno per tre ore in un’area definita mentre domenica i contendenti giocheranno sulla base di un elenco di punti di interesse estesi a tutto il perimetro urbano.

Smart NationA Genova la realtà aumentata diventa protagonista

Related Posts