Google Maps evolve grazie al contributo dell’intelligenza artificiale

No comments

Oltre 100 novità sono in arrivo su Google Maps, la celebre applicazione di Google ideata per supportare l’utente negli spostamenti e alla scoperta di nuovi luoghi: queste innovazioni sono frutto del largo impiego dell’intelligenza artificiale.

Fra queste vi è la funzione live view che già attualmente permette di impiegare la realtà aumentata per simulare la navigazione delle strade a piedi e che consentirà di ottenere indicazioni anche nei luoghi interni come, per esempio, i centri commerciali e gli aeroporti.

La possibilità di navigare anche negli interni è già operativa negli Stati Uniti in modo da aiutare i visitatori a non perdersi negli enormi magazzini americani: un’estensione è in programma a partire da Tokyo e Zurigo per poi allargarsi ad altre città entro la fine dell’anno.

Inoltre è prevista l’introduzione della navigazione che permetta di selezionare i percorsi green: si tratta di percorsi alternativi, in affiancamento a quelli tradizionali, considerati ecosostenibili e reputati tali in virtù del minore consumo di risorse indotto dalla loro percorrenza.

Il lancio avverrà negli Stati Uniti per poi raggiungere gli altri Paesi.

Google permetterà infine di visualizzare i dati sulla qualità dell’aria ed eventuali avvisi su restrizioni legate al tipo di auto che si sta guidando e sul meteo previsto nelle destinazioni da raggiungere.

Maggiori informazioni nel comunicato presente sul blog ufficiale di Google dedicato a Google Maps.

Smart NationGoogle Maps evolve grazie al contributo dell’intelligenza artificiale

Related Posts