Google Maps introduce la mappatura e la condivisione dei luoghi preferiti

No comments

Google Maps riscopre una dimensione nuova grazie ad un’innovativa funzionalità recentemente presentata.

Si tratta della possibilità di salvare luoghi che ci sono piaciuti o in cui ci piacerebbe andare in un secondo momento, inserendoli in apposite liste, per poi successivamente riscoprirli in relazione alla propria posizione geografica o ancora condividerli.

Sarà quindi possibile creare degli elenchi di cose da fare, con percorsi e liste di luoghi da visitare o in cui recarsi.

Google Maps e le liste dei luoghi preferiti

Con l’ultimo aggiornamento infatti è sufficiente individuare un luogo di proprio interesse e procedere al suo salvataggio nella rubrica “I tuoi luoghi” che raccoglie l’insieme delle località salvate.

La procedura di salvataggio si comporta sostanzialmente come i preferiti (bookmark) del browser internet: è possibile infatti assegnare a ciascun luogo un’etichetta e associarlo ad uno degli elenchi.

Sono presenti due elenchi di default (preferiti e dove voglio andare) ma è possibile crearne un numero infinito, senza limiti di luoghi al loro interno.

Si possono inserire quindi luoghi di rilevanza storica, ristoranti, negozi e tanti altri punti di interesse associando loro una specifica nota come ad esempio la loro appetibilità o una specifica caratteristica.

In ogni momento, aprendo la rubrica “I tuoi luoghi“, sarà possibile mostrare sulla mappa le icone dei luoghi salvati per un rapido colpo d’occhio.

Inoltre le liste salvate potranno essere inviate agli amici che, nel futuro, potranno contribuire alle liste.

La funzionalità è già reperibile nell’app di Google Maps per iOS e Android, mentre sarà disponibile nei prossimi giorni per la versione desktop.

Smart NationGoogle Maps introduce la mappatura e la condivisione dei luoghi preferiti