Google Pay è disponibile in Italia

No comments

Il servizio di pagamento evoluto Google Pay sbarca in Italia.

L’annuncio è stato dato da Google attraverso una conferenza stampa a Milano che ha ufficializzato l’aggiornamento dell’omonima applicazione disponibile su Play Store: si espande così il servizio di cui avevamo già parlato.

Le transazioni in Italia tramite Google Pay sono quindi possibili verso app, siti web e anche nei negozi che supportano i pagamenti contactless ed espongono il relativo simbolo.
Presso i punti vendita fisici Google Pay necessita che il dispositivo effettuante il pagamento abbia il sistema operativo Android aggiornato alla versione Lollipop o successiva e che sia dotato di chip nfc, oppure che sia uno smartwatch Wear OS.

Inoltre la carta di credito, debito o prepagata associata all’account Google dovrà essere fra quelle compatibili (come per esempio quelle emesse da Banca Mediolanum, Boon, Hype, Nexi, N26, Revolut e Widiba).

Google Pay in Italia, una procedura semplice

L’uso di Google Pay è estremamente semplice e automatico, una volta impostata la carta da utilizzare per i pagamenti e verificata, basta avvicinare il dispositivo su cui è installata l’app al terminale di pagamento anche senza che l’app sia aperta e in automatico la transazione verrà effettuata.

I dati della carta non vengono memorizzati sui dispositivi e le transazioni avvengono utilizzando un numero di carta virtuale valido per il singolo scambio per elevare la sicurezza.

Google Pay è compatibile anche con i veicoli di trasporto pubblici, come i mezzi ATM di Milano, e funziona come un centro di controllo di pagamenti con la possibilità di salvare anche le informazioni delle carte fedeltà che si desidera associare al proprio account oltre a biglietti di ogni tipo.

Smart NationGoogle Pay è disponibile in Italia

Related Posts