IIT e Fadel realizzano la prima calzatura in grafene

No comments

Il grafene è il nuovo materiale del nostro secolo: assolutamente versatile, resistente come il diamante e flessibile come la plastica punta a sostituire quest’ultima innovando radicalmente il settore dei materiali.
Le sue enormi potenzialità e i relativi ambiti di applicazione hanno permesso all’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di utilizzare questo materiale per la produzione di calzature hi-tech.

Tramite una partnership con l’azienda calzaturiera Fadel di San Colombano a Lucca, azienda storica della manifattura lucchese attiva dal 1975, i ricercatori dell’IIT hanno sviluppato e realizzato la prima calzatura integrata con grafene.

Miscelando i cristalli bidimensionali di carbonio del grafene con il poliuterano, si è potuto realizzare un prototipo di calzatura dal comfort migliorato, dalla maggiore dispersione termica e dalla maggiore impenetrabilità, esaltando al contempo le proprietà antibatteriche.

La tipologia di grafene impiegata per questa produzione viene creata nei Graphene Labs di IIT e nello spin-off Bedimensional.
Le calzature a base di grafene sono presentate in anteprima alla 82ª Fiera Internazionale delle calzature (Micam) in svolgimento a Milano presso il padiglione 7, stand E 31.

Questa realizzazione dimostra per l’ennesima volta l’importanza del grafene come materiale innovativo: ne avevamo già parlato in relazione al suo utilizzo per lo sviluppo delle tecnologie per il fotovoltaico.

Smart NationIIT e Fadel realizzano la prima calzatura in grafene

Related Posts