Le imprese italiane investono poco nella strategia digitale mobile

No comments

Nonostante gli utenti italiani siano sempre più propensi ad utilizzare i dispositivi mobili le imprese sono in evidente ritardo circa le opportune strategie da adottare su questo fronte.

Il traffico internet mondiale mobile cresce senza sosta, è quindi singolare che non cresca allo stesso modo l’attenzione alla propria presenza online specificatamente ottimizzata per l’esperienza mobile.

Le imprese italiane investono poco o nulla nella propria strategia digitale mobile

Secondo la ricerca Mobile: think out of the box dell’Osservatorio Mobile B2c Strategy del Politecnico di Milano, se il 31% delle imprese è convinto che il mobile impatterà significativamente sul proprio business, il 25% è convinto che la sua incidenza sarà poco rilevante.

Ma se si passa dalle semplici valutazioni ai fatti, lo scenario peggiora sensibilmente: solo il 14% degli intervistati ha impostato una strategia mobile first.

Questi dati sono preoccupanti per un Paese come l’Italia che vede più del 60% del tempo speso online dai naviganti provenire dagli smartphone e il 17% della spesa globale in e-commerce arrivare da dispositivi mobili quali smartphone e tablet con un giro d’affari di 3,3 miliardi di euro.

Nonostante ciò manca una cultura d’impresa dedicata al digitale: nel 37% dei casi a occuparsi del settore è il direttore marketing mentre solo il 9% delle imprese ha un CIO (Chief Information Officer).

Smart NationLe imprese italiane investono poco nella strategia digitale mobile

Related Posts