In crescita l’uso del mobile banking

No comments

L’analisi di Abi Lab, consorzio promosso da Abi, certifica un forte aumento delle operazioni dispositive tramite mobile banking.

C’è una forte crescita nell’uso dei canali digitali da parte della clientela delle banche: è la conclusione dell’analisi effettuata da Abi Lab, il Consorzio per la Ricerca e l’Innovazione per la banca promosso dall’Abi, che ha esaminato il mondo del digital banking.

In particolare risulta un forte aumento delle operazioni dispositive tramite il canale del mobile banking pari al 71% rispetto all’anno precedente: anche i servizi di pagamento diretti tra persone aumentano massivamente e seguono le operazioni effettuate sulle carte prepagate.

C’è da dire che il numero di operazioni effettuate da PC si attesta ancora al doppio rispetto a quelle effettuate via smartphone ma i tassi di crescita annui sono significativamente più contenuti.

Lo studio ha inoltre sottolineato come l’attenzione degli utenti per il mobile banking porta le banche a far convergere i servizi in un’unica applicazione piuttosto che disperdere le varie funzionalità (mobile wallet, pagamento P2P fra utenti, …) su piattaforme dedicate: nel 2018 il 21% delle banche ha diminuito il numero di app offerte al pubblico rispetto all’anno precedente.

Nel prossimo periodo i principali sviluppi in termini di funzionalità previsti su mobile e Internet banking riguardano soprattutto l’assistenza automatizzata tramite chatbot, nuove funzionalità per i pagamenti istantanei come i bonifici e i servizi di gestione finanziaria personale: in questi ambiti si registrano grossi investimenti da parte di tutti i principali gruppi bancari.

Smart NationIn crescita l’uso del mobile banking

Related Posts