inPA, il portale nazionale del reclutamento offre nuove funzioni

No comments

Il portale inPA, nato in via sperimentale ad agosto dell’anno scorso come abbiamo già descritto, si è ulteriormente evoluto: lanciato come unica porta di ingresso digitale per accedere ai concorsi delle amministrazioni pubbliche e alle procedure di mobilità, il portale inPA aggiunge ora nuove funzioni con la possibilità, da parte delle amministrazioni centrali e delle autorità indipendenti, di pubblicare online i propri bandi di concorso per le assunzioni a tempo indeterminato e determinato.

Il portale inPA è a tutti gli effetti un enorme semplificazione per la ricerca di risorse umane da parte della PA e di opportunità di lavoro da parte dei già dipendenti pubblici o di coloro che sono interessati a diventarlo.

I candidati che vorranno partecipare alle selezioni dovranno abituarsi a questo nuovo sistema che diventerà obbligatorio dal 1° novembre: il ricorso al portale inPA sarà esteso alle Regioni italiane ed Enti locali previa apposito decreto.

Attualmente il portale inPA sfrutta una banca dati di circa 6 milioni di profili grazie anche ai protocolli d’intesa siglati con gli Ordini e le associazioni di professionisti.

Per utilizzare il portale è sufficiente disporre di un’identità digitale, SPID o CIE, mentre le informazioni e chiarimenti sono forniti nella nota circolare n. 1/2022 del Dipartimento della Funzione pubblica.

Maggiori informazioni nel comunicato del Dipartimento della Funzione Pubblica.

Smart NationinPA, il portale nazionale del reclutamento offre nuove funzioni

Related Posts