Internet, la connettività italiana è ancora inadeguata

No comments

Nonostante l’impegno profuso dal Governo per migliorare le condizioni della connettività in Italia, purtroppo si assiste ad una situazione non particolarmente positiva.

Stando ai dati di Akamai che ha elaborato e pubblicato un report sullo stato della connettività in Italia, il nostro Paese è attualmente al 58/o posto e 28/o in Emea (Europa, Medio Oriente e Africa).

L’Italia è un Paese contraddittorio: se da una parte il mercato degli smartphone cresce senza sosta dall’altra le strutture che dovrebbero garantire una connettività ad alta velocità sono del tutto inadeguate tanto da relegare il nostro Paese nella parte bassa della classifica europea e mondiale.

La connettività media italiana si attesta sugli 8,7 Mbps

Dall’analisi di Akamai si osserva che la velocità media di connessione in Italia è pari a 8,7 Megabit al secondo (Mbps) con un minimo incremento rispetto agli 8,2 Mbps del trimestre precedente ma del tutto inadeguato a scalare la classifica.

Basti pensare che in Europa 27 dei 31 paesi analizzati hanno una velocità media superiore ai 10 Mbps, con la Norvegia al primo posto grazie ai suoi 23,6 Mbps.

E anche sul fronte della banda larga l’Italia non brilla: solo il 78% delle connessioni, infatti, sono sopra i 4 Mbps mentre per quanto riguarda le connessioni mobili, l’Italia mostra una media di 11,2 Mbps ancora indietro rispetto al Regno Unito che guida la classifica mondiale con i suoi 26,8 Mbps.

Il rapporto completo è rinvenibile qui.

Smart NationInternet, la connettività italiana è ancora inadeguata

Related Posts