Internet modifica le abitudini di acquisto dei consumatori

No comments

Comprare su internet è ormai un’abitudine piuttosto diffusa. Chi non ha mai comprato online oggetti curiosi, regali o qualche vecchio cd altrimenti introvabile nei negozi fisici?

Gli acquisti online sono diventati a tutti gli effetti una parte della nostra vita. Compriamo libri e persino vestiti, gli acquisti in rete sono entrati ormai sempre di più nei costumi degli italiani e con il finire del vecchio anno e l’inizio del 2017, la novità è che finalmente anche nel settore più difficile da conquistare, quello dei beni alimentari, l’Italia si è finalmente convinta: la spesa online non è poi così male.

L’eCommerce cresce grazie anche ai generi alimentari

L’ecommerce italiano genera quasi 20 miliardi di euro l’anno, il 3% dei quali va riferito appunto all’acquisto di generi alimentari. I supermercati che permettono di ordinare cibo direttamente in rete sono in aumento e fatturano 188 milioni di euro, vale a dire il 40% in più rispetto al 2015.

Gli italiani per gli acquisti online preferiscono utilizzare il computer fisso anche se gli ordini da dispositivi mobili sono comunque in netto aumento.

Tra i prodotti più richiesti nel mercato online i prodotti industriali e confezionati, a seguire i prodotti freschi e i cibi pronti, bibite, pasta e surgelati.

Le nostre abitudini stanno dunque subendo un significativo cambiamento anche se, recenti ricerche, mostrano come online la gente cerchi per lo più offerte e dunque sconti o prodotti difficili da reperire nei negozi fisici.

L’acquisto di cibo online dunque non vuole affatto sostituire la spesa nei negozi che resta comunque anche un fattore di socialità ma diventerà piuttosto una valida alternativa o un curioso modo per avvicinarsi un po’ di più al futuro

Smart NationInternet modifica le abitudini di acquisto dei consumatori

Related Posts