In Italia cresce il mercato dei dispositivi smart per la casa

No comments

Nonostante la carenza di semiconduttori e materie prime è in crescita in Italia il mercato dei dispositivi smart per la casa come elettrodomestici connessi, smart speaker, soluzioni per la sicurezza e la videosorveglianza e soluzioni per la gestione del riscaldamento e per la climatizzazione.

Dal 2021 al 2020 si è registrato un salto di circa il 29% con un giro di affari di 650 milioni di euro: una penetrazione ancora non in linea con Regno Unito, Germania e Francia ma che fa ipotizzare un trend ormai decollato tanto che il 74% dei consumatori italiani ha sentito parlare del termine smart home e il 46% è dotato di almeno un dispositivo smart per la casa.

Tra tutti i dispositivi, l’area che cresce in modo più significativo è quella delle caldaie intelligenti, dei termostati e delle soluzioni per condizionamento connesse alla rete anche in forza dei vari bonus destinati alla riqualificazione energetica.

Non vanno poi sottovalutate le soluzioni intelligenti per il monitoraggio da remoto e la sorveglianza come videocamere connesse e sensori di prossimità.

I dati sono frutto di una ricerca sulla Smart Home dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano.

Smart NationIn Italia cresce il mercato dei dispositivi smart per la casa

Related Posts