LETSPAY, Unipol lancia un braccialetto per i pagamenti digitali

No comments

La diffusione dei pagamenti digitali cresce considerevolmente al punto che, secondo uno studio commissionato da Visa risalente alla scorsa estate, il 74% degli italiani utilizza i propri dispositivi mobile per gestire le proprie finanze o per effettuare operazioni di pagamento quotidiane come per esempio il saldo di pedaggi, parcheggi o bollette.

Lo smartphone è certamente lo strumento eletto per questo tipo di attività, vista la sua diffusione, tuttavia Unipol ha pensato di affiancare un nuovo dispositivo che risultasse particolarmente comodo all’utente e lo ha creato in collaborazione con Visa e Nexi.

Si tratta di LETSPAY, un braccialetto per i pagamenti elettronici che utilizza un chip e una carta virtuale collegata ad una carta di debito Visa.

Il braccialetto, presto acquistabile tramite la rete delle 263 filiali Unipol Banca, o alternativamente online, rappresenta il primo dispositivo wearable e contactless in Italia dedicato ai pagamenti digitali.
Sarà quindi sufficiente avvicinare alla superficie del lettore POS contactless che confermerà la transazione tramite segnali acustici e luminosi.

Per importi fino a 25 euro non sarà necessario digitare il PIN associato alla carta virtuale, mentre per importi superiori occorrerà inserirlo esattamente come avviene nelle normali transazioni tramite carta di credito.

LETSPAY, i pagamenti a portata di polso

La comodità di rendere l’operazione di pagamento particolarmente semplice per importi di natura contenuta ed è per questo primariamente che Unipol ha voluto dotare gli utenti di uno strumento che si integrasse perfettamente con la gestualità quotidiana.

Smart NationLETSPAY, Unipol lancia un braccialetto per i pagamenti digitali

Related Posts