Libero Mail, violato il database utenti

No comments

Libero è uno dei brand più conosciuti nella internet italiana.
Attivo dal 1999, appartiene ad ItaliaOnLine, una società internet nata dalla fusione per incorporazione di Italiaonline S.p.A. in SEAT Pagine Gialle S.p.A. avvenuta nel giugno 2016.

La storia di Libero risale al 1994, quando, con il nome di ItaliaOnLine (non a caso riutilizzato per la recente incorporazione) era uno dei primi portali internet italiani che erogava servizi di accesso di rete, posta elettronica e, qualche anno più tardi in collaborazione con Olivetti e l’Università di Pisa, il primo motore di ricerca in lingua italiana chiamato Arianna.

Oggi Libero rimane un portale internet che continua a offrire caselle di posta elettronica gratuita ed è il primo in Italia per numero di caselle mail attive (oltre 8 milioni).
Ed è proprio qui il problema, la sicurezza di questi milioni di caselle mail attive.

Libero Mail: violata la sicurezza delle caselle di posta elettronica?

Stando al blog Oversecurity, uno dei riferimenti per quanto riguarda la sicurezza in rete, a cui si aggiunge la conferma da parte di Libero (di seguito l’immagine tratta dal sito Oversecurity), Libero Mail ha subito un attacco e il suo database è compromesso.

comunicato Libero Mail

Libero Mail garantisce che le password risultino criptate e quindi non visibili a coloro che hanno perpetrato l’attacco.
Tuttavia, considerando che in altri paesi per servizi e situazioni analoghe si è scoperto che la conservazione delle password avveniva in plain text (in chiaro, e quindi priva di qualsiasi sistema di criptazione), è caldamente consigliabili modificare immediatamente la propria password.

Non solo, come nel caso del leak degli account Dropbox, invitiamo gli utenti dei servizi internet a mantenere sempre distinte le password di accesso per ciascuno dei servizi utilizzati.

Inoltre, suggeriamo di effettuare una verifica del proprio account su Haveibeenpwned un servizio erogato da Troy Hunt, un esperto internazionale di sicurezza, che consente in modo gratuito a chiunque di verificare se uno dei propri account utilizzati su internet è stato compromesso o coinvolto in una falla di sicurezza.

Smart NationLibero Mail, violato il database utenti

Related Posts