Marriott lancia un innovativo sistema di valutazione per i propri hotel

No comments

Marriott, appartenente al gruppo Hyatt, è sicuramente una delle più grandi catene alberghiere al mondo.
In un periodo dove il business dell’ospitalità è fortemente minacciato dalle soluzioni offerte dalla sharing economy e i concorrenti si fanno sempre più agguerriti è fondamentale escogitare soluzioni per mantenere la propria posizione e, se possibile, migliorarla.

Per farlo Marriott ha pensato di unire elementi virtuali a strutture reali: sono infatti stati introdotti negli alberghi dei pulsanti che permettono di esprimere preferenze di gradimento.

Marriott presenta una strategia di marketing innovativa

Si tratta di appositi pulsanti rossi e neri dislocati nella struttura alberghiera pilota M Beta che offre 446 camere ed è situata a Charlotte, nel Nord Carolina.

Tramite questi pulsanti, delle dimensioni di un disco da hockey, gli ospiti potranno esprimere il loro apprezzamento sui servizi di ristorazione, alloggio o fitness.

Nella pratica è esattamente quello che avviene quando, su un social network, si esprime un gradimento circa un contenuto: Marriott ha voluto replicare l’esperienza per consentire all’utente di essere valorizzato maggiormente e, allo stesso tempo, raccogliere informazioni in tempo reale.

La dislocazione dei pulsanti è opportunamente situata in punti strategici dell’albergo e consente alla direzione di avere un feedback immediato sul grado di soddisfazione della clientela.

L’importanza della sperimentazione è evidente perché apre nuovi scenari circa il sistema reputazionale delle strutture alberghiere che, da tempo, vive contrastanti fortune in relazione ai sistemi di recensione online e della relativa facilità di manomissione.

Qualora la sperimentazione dovesse andare a buon fine è probabile venga estesa anche ai restanti alberghi della catena, compresi quelli presenti in Italia.

L’innovazione targata Marriott dovrebbe far riflettere anche gli albergatori nostrani di come è possibile portate interessanti cambiamenti nel settore dell’ospitalità grazie a contenuti e mirati investimenti.

La tecnologia utilizzata infatti è nel complesso accessibile anche per strutture più piccole.

Smart NationMarriott lancia un innovativo sistema di valutazione per i propri hotel

Related Posts