Messenger rilascia le conversazioni segrete

No comments

WhatsApp e Messenger appartengono a Facebook che ne mantiene lo sviluppo secondo due linee separate.
Tuttavia qualcosa nel prossimo futuro potrebbe cambiare: non è escluso infatti che la società di Menlo Park decida di unire i due software.

In tal senso pesano diversi indizi, fra cui la recente revisione dei termini della privacy che ha interessato WhatsApp e che porta a condividere diverse informazioni fra le due piattaforme.

In attesa di osservare nuove evoluzioni, Messenger, che ha toccato ormai i 900 milioni di utenti, sta beneficiando della ricerca e sviluppo congiunta.

Le conversazioni segrete sono manuali

Infatti con l’ultimo aggiornamento disponibile sono state introdotto le Secret Conversations, ossia le conversazioni segrete.
Si tratta di una tecnologia per la privacy distribuita, dopo i test estivi, alla totalità degli utenti.
Nella fattispecie consiste in un sistema di crittografia end-to-end, cioè da un dispositivo all’altro, che rende leggibili i messaggi solo sui telefoni delle persone che stanno conversando senza che terzi, e tantomeno il gestore del servizio, possa leggere i contenuti.

Aggiornando l’applicazione Messenger gli utenti potranno così trovare, nella composizione di un nuovo messaggio, l’icona di un lucchetto in alto a destra.

Selezionata l’icona, potranno iniziare una conversazione segreta che beneficia, appunto, della nuova tecnologia; compare inoltre un’icona a forma di orologio che serve ad impostare il periodo di tempo, da 5 secondi a 24 ore, trascorso il quale il messaggio si autoeliminerà.

Occorre però notare che l’opzione conversazione segreta va abilitata manualmente volta per volta, diversamente da quello che accade per competitor come Telegram.

Risulta quindi evidente che l’opportunità di beneficiare di questa nuova funzionalità sia stata lanciata un pò in sordina, probabilmente per mantenere la possibilità di controllo sui contenuti: da sempre infatti coloro che erogano servizi gratuiti devono monetizzare sotto altre forme ed i dati personali degli utenti sono sicuramente una miniera d’oro informativa.

Il problema della privacy è un tema estremamente cardinale su internet ed era stato già affrontato in relazione ad un nostro articolo legato ai social network.

Smart NationMessenger rilascia le conversazioni segrete

Related Posts