My Storytime, la piattaforma di Google che avvicina i genitori lontani ai figli

No comments

Google viene incontro alle difficoltà dei genitori che vorrebbero essere più vicini ai propri figli piccoli anche quando sono chiamati ad essere lontani, ad esempio, per esigenze lavorative: uno dei riti che spesso la lontananza rende impossibile è quello della buonanotte.

Proprio in tal senso si sono mossi gli sforzi di Big G che ha creato la piattaforma tecnologica My Storytime che consente di registrare un racconto per permettere la sua riproduzione successiva ai bambini direttamente utilizzando uno smart speaker.

Progettata insieme alla società americana Instrument, My Storytime è integrata nella piattaforma Google Nest Home: il genitore lontano da casa può semplicemente registrare il racconto della buonanotte che poi può essere riprodotto a piacere tramite un apposito comando vocale.

L’inspirazione al progetto è stata data da un militare in servizio in Afghanistan che, per stare più vicino alle proprie figlie, ha registrato la propria voce mentre leggeva dei racconti: dal 2001 più di 2 milioni di bambini americani hanno avuto un genitore militare in missione all’estero ed è chiaro quale opportunità abbiano perso.

Ovviamente il progetto è accessibile a chiunque si trovi nella condizione di essere lontano da casa: i racconti conservabili nella piattaforma sono multipli e ordinabili anche tramite una capitolazione.

Smart NationMy Storytime, la piattaforma di Google che avvicina i genitori lontani ai figli

Related Posts