Nasce la comunità italiana di sviluppatori dei servizi pubblici digitali

No comments

Qualcosa si sta muovendo sul fronte dell’organizzazione dei servizi pubblici digitali: nasce infatti oggi Developers Italia, la comunità italiana di sviluppatori dei servizi pubblici digitali creata in collaborazione tra AgID e il Team per la Trasformazione Digitale.

Si tratta di una vera e propria piattaforma in cui sono presenti un repository per il codice sorgente, aree di discussione, un nuovo e moderno sistema di gestione della documentazione nonché strumenti di interazione per coordinare e sviluppare i progetti digitali della Pubblica Amministrazione in modo più efficace come il forum sulla piattaforma Discourse.

L’esigenza è quella di svecchiare le modalità di sviluppo attualmente in vigore nella Pubblica Amministrazione che utilizzano protocolli risalenti ai primi anni 2000, pochissime librerie open-source da integrare per le funzionalità di base, nessun ambiente di validazione per poter testare efficacemente ciò che si realizza, nessun forum, servizi di supporto raramente abituati a comunicare con gli sviluppatori.

Nel contempo anche per garantire a tecnici e sviluppatori software il giusto ambiente lavorativo per produrre soluzioni in grado di cambiare il Paese: un luogo di confronto è centrale per permettere un’accrescimento più veloce delle competenze e risolvere i problemi che si possono riscontrare nell’implementazione di nuove tecnologie.

Developers Italia, SPID e gli altri progetti digitali della PA

Il caso di SPID è emblematico: migliaia di sviluppatori di servizi pubblici hanno dovuto cercare di comprendere una documentazione poco chiara, senza esempi con un servizio di call center poco preparato e con SLA (Service Level Agreement) non rispettate.

Su Developers Italia sono attualmente ospitati alcuni progetti fra cui l’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente (ANPR), il sistema di autenticazione digitale pubblico (SPID) che consente a tutti i cittadini di identificarsi in maniera certa e con una sola credenziale e il portale dati.gov.it che riunisce i dati aperti delle pubbliche amministrazioni italiane.

Qui l’annuncio completo.

Smart NationNasce la comunità italiana di sviluppatori dei servizi pubblici digitali

Related Posts