Online la mappa digitale dei beni confiscati alla criminalità nella città di Bari

No comments

Da oggi è online la prima mappa digitale dei beni confiscati alla criminalità nella città di Bari.

Si tratta di un’iniziativa realizzata nell’ambito del progetto di rete Legal Young City gestito da numerose realtà associative locali e supportata dalla Regione Puglia e dal Comune di Bari.

Il progetto punta a mappare costantemente come il territorio sta rispondendo al lavoro che il Comune di Bari sta facendo sui beni confiscati alla criminalità organizzata e restituiti alla comunità in favore di associazioni e a chi è in piena emergenza abitativa.

In totale gli immobili confiscati consegnati alle associazioni sono 15 mentre 25 sono messi a disposizione della collettività tramite le procedure di emergenza abitativa.

Tra gli immobili si elencano il Centro diurno polifunzionale Chiccolino al quartiere Marconi, lo Spazio Sociale al quartiere Libertà, la Casa Aperta a Bari Vecchia, lo Sportello di Segretariato Sociale a Bari Vecchia in Largo Amendoni, la Sede Associativa I Marinai della Traslazione sempre a Bari Vecchia in Largo Amendoni, il Villaggio dell’Accoglienza e la Casa Alloggio al quartiere Poggiofranco, il Centro Antiviolenza e la Casa dei Diritti delle Donne, Artemisia a Santo Spirito e Casa Shalom a Japigia.

Nuovi immobili, una decina almeno, sono in fase di assegnazione e, a partire dalla fine del mese, la mappa verrà ampliata ulteriormente grazie al lavoro di circa 130 ragazze e ragazzi delle scuole Tommaso Fiore, Imbriani e Cirillo di Bari.

Smart NationOnline la mappa digitale dei beni confiscati alla criminalità nella città di Bari

Related Posts