Online il nuovo Portale nazionale dei dati aperti della Pubblica Amministrazione

No comments

I dati aperti, comunemente chiamati con il termine open data, sono dati liberamente accessibili a tutti che consentono di rendere trasparente la macchina della Pubblica Amministrazione perché chiunque può analizzarli e comprendere cosa stia succedendo.

A tale riguardo, non potevano mancare interessanti novità durante lo svolgimento della prima Settimana dell’Amministrazione Aperta.
Oltre ai vari eventi di cui abbiamo già avuto modo di parlare, è stata pubblicata la nuova versione del Portale nazionale dei dati aperti della Pubblica Amministrazione.

Un nuovi Dati.gov.it

Il portale dati.gov.it è stato interamente rivisto per fungere non solo da catalogo per la ricerca dei dataset disponibili ma soprattutto come strumento di condivisione diventando così una piattaforma collaborativa per gli open data e per il riuso degli stessi.

Il processo di inserimento dei dati aperti avviene principalmente grazie al supporto delle Amministrazioni locali che alimentano il catalogo del nuovo portale, nel pieno rispetto della direttiva PSI e del profilo nazionale dei metadati (DCAT-AP_IT), in maniera automatica e con aggiornamenti periodici concordati grazie alla funzione di harvester in grado di importare in maniera automatica i metadati dei dataset esposti sul proprio catalogo.

Nel nuovo portale sono presenti circa 18.000 dataset in formato aperto, quasi il 50% in più rispetto alle risorse presenti nella precedente versione.

Tali risorse possono inoltre essere attinte in maniera automatica attraverso un set di API (Application programming interface) già disponibili nella sezione Sviluppatori.

I metadati raccolti ed esposti dal catalogo dati.gov.it confluiranno poi nel catalogo del Portale europeo dei dati.

Il lavoro del team di sviluppo può essere consultato sulla pagina GitHub del progetto.

Smart NationOnline il nuovo Portale nazionale dei dati aperti della Pubblica Amministrazione

Related Posts