Open Government, al via l’attuazione del Terzo Piano OGP

No comments

Un’occasione da non perdere. Questo è ciò che emerge dalla pubblicazione del terzo piano nazionale di azione correlato alla partecipazione italiana all’Open Government Partnership (OGP).
Si tratta della versione definitiva dopo una consultazione pubblica che ha coinvolto le pubbliche amministrazioni, le principali organizzazioni della società civile e delle imprese.

La pubblicazione del Terzo Piano OGP delinea la via italiana all’Open Government che si snoda attraverso 34 azioni di open government.
L’Open Government è una specie di buona pratica per l’esercizio del potere, a livello sia centrale che locale, basato su modelli, strumenti e tecnologie che consentono alle amministrazioni di essere aperte e trasparenti nei confronti dei cittadini.
Così facendo, l’attività degli amministratori risulta efficace e soprattutto controllabile dal popolo.

Le azioni principali del Terzo Piano OGP

Fra le più impattanti iniziative promosse dal documento, l’introduzione di un’azione del Ministero dello Sviluppo Economico che istituisce un Registro Trasparenza per tutti i soggetti che rappresentano professionalmente interessi leciti, anche di natura non economica e che vogliano richiedere un incontro al Ministro, ai Viceministri e ai Sottosegretari.
Ne avevamo parlato diffusamente qui.

Sono inoltre presenti due azioni di monitoraggio relative al FOIA e ai diritti di Internet che sono state fortemente voluti dalla società civile.

Da notare inoltre la massima attenzione verso l’accountability che comporta un cambiamento culturale della PA che apre le porte ai propri conti e investimenti.
Questo si concretizza in una serie di iniziative fra cui rendere benchmark nazionale SoldiPubblici, il portale nato per migliorare l’accesso ai dati di spesa delle amministrazioni da parte dei cittadini.

Al tempo stesso rendere chiaro, grazie all’uso degli open data, l’assetto delle Partecipate tramite OpenPartecipate.

Ma l’esempio più significativo è sicuramente derivante dall’azione Opere Pubbliche 2.0, in carico al Ministero delle infrastrutture e Trasporti, che ha la sua diretta emanazione internet nel portale che illustra lo stato di realizzazione delle infrastrutture nazionali: stiamo parlando di Open Cantieri che presto risentirà anche dei dati regionali.

Il Terzo Piano di Azione OGP è disponibile qui in formato pdf.

Smart NationOpen Government, al via l’attuazione del Terzo Piano OGP

Related Posts