OpeNoise, l’app per misurare l’inquinamento acustico

No comments

L’inquinamento acustico è causato da un’eccessiva esposizione a suoni e rumori di elevata intensità.
Tale eccessiva esposizione induce fastidio o disturbo al riposo e alle attività umane rappresentando al contempo uno spesso sottovalutato pericolo per la salute umana.

Infatti è un problema che ha un impattante risvolto sanitario: l’inquinamento acustico può causare nel tempo problemi psicologici, di pressione e di stress alle persone che ne sono continuamente esposte.
Le cause più frequenti dell’inquinamento acustico possono essere fabbriche, cantieri, aeroporti, autostrade o circuiti per competizioni motoristiche.

Ma come fare per rendersi conto se si è soggetti a questa forma di problematica?
Il rumore infatti non è di per se stesso un indicatore adeguato perché, ovviamente, si basa sulla soggettività: l’esposizione prolungata a rumori potenzialmente lesivi comporta un adattamento all’inquinamento acustico che spesso porta chi lo subisce a sottostimare il problema.

OpeNoise e l’inquinamento acustico

Per questo a Torino, grazie alla collaborazione fra l’Arpa Piemonte e l’Istituto Superiore Mario Boella con il supporto del Politecnico, è stata creata OpeNoise.
OpeNoise è un’app, per smartphone e tablet Android, che ha il compito di misurare l’inquinamento acustico.
L’applicazione infatti è in grado di trasformare il proprio dispositivo portatile in un fonometro per rilevare i livelli dei suoni e dei rumori.

Il software, testato in laboratorio e sul campo, fornisce risultati attendibili rispetto ai fonometri professionali: è tuttavia necessario, prima dell’uso, calibrare il dispositivo attraverso un confronto con dei livelli sonori conosciuti.
Al lancio dell’applicazione fa seguito un programma di sensibilizzazione e formazione realizzato dall’Arpa che, a partire dal 12 ottobre, permetterà agli utenti interessati di approfondire l’argomento e poter utilizzare in modo efficace l’apparato.
Questi appuntamenti inoltre consentiranno di ampliare la rete di monitoraggio acustico gestita da Arpa perché gli utilizzatori si trasformeranno in una sorta di sentinelle sul territorio in grado di mappare con precisione le informazioni rilevanti inerenti alle sorgenti di inquinamento acustico presenti sul territorio nazionale.

Smart NationOpeNoise, l’app per misurare l’inquinamento acustico

Related Posts